Lupo o ibrido? A Cassano Spinola investito un esemplare nero

In località Guacciorna una femmina uccisa da un'auto. All'Università di Torino il compito di fare chiarezza.

0
4301
un lupo nero
Un lupo nero

Lupo o ibrido? Finora le analisi genetiche sul cadavere dell’animale ucciso nelle scorse settimane a Guacciorna, località di Cassano Spinola, non hanno risolto il dilemma. La bestia, una femmina, è stata investita mortalmente da un’automobile che transitava lungo la strada provinciale per Tortona, dove già in passato sono stati uccisi con le stesse modalità diversi lupi.

Stavolta la particolarità è che l’animale era nero e la colorazione del pelo diversa dal solito grigio del lupo sta facendo pensare a un ibrido, cioè a un incrocio tra un cane e il predatore per eccellenza dei nostri boschi. Inizialmente si pensava che l’esemplare fosse gravido, invece aveva da poco tempo mangiato una nutria si presume nei pressi dello Scrivia. I resti dell’animale sono stati portati a Torino dalle guardie provinciali: sarà la facoltà di Medicina veterinaria dell’ateneo tortinese, insieme ai tecnici della Regione, a fare chiarezza. I lupi neri, come spiegano dalla Provincia, sull’Appennino sono diffusi soprattutto in Emilia. Pochi i casi nella nostra regione. Nel caso fosse un ibrido sarebbe il primo caso sul territorio alessandrino.

“Il colore alterato dell’animale – dicono da palazzo Ghilini – lascia supporre che in passato ci sia stato un incrocio, ma solitamente gli ibridi hanno le unghie prive di colore, mentre questo esemplare, una femmina di circa quattro anni, le aveva nere come i lupi. Attendiamo l’esito delle analisi”. In teoria, secondo le teorie più “puriste”, gli ibridi andrebbero isolati, sterilizzati o addirittura eliminati in quanto “inquinerebbero” la specie lupo ma gli enti non hanno il personale per tale attività. Un presunto lupo nero era stato rintracciato nella zona di Capanne di Marcarolo in passato.