Maxi discarica di amianto lungo l’Orba a Silvano.

Scoperta dai carabinieri forestali: oltre mille metri quadrati di coperture in eternit e scarti da demolizione. Ora si cercano gli autori

0
751

Un’enorme quantità di coperture in amianto a pezzi, abbandonate in un prato in riva all’Orba, a Silvano. Le hanno scoperte i carabinieri forestali di Ovada. I militari hanno trovato una discarica abusiva grande circa mille metri quadrati lungo le sponde del torrente, nella quale si trovano anche materiali edili, classificati come rifiuti non pericolosi, al contrario dell’amianto, trovato in quantità ingente, che mette a rischio la salute se respirato. Parte di questi materiali erano stati addirittura sotterrati.

I forestali, con la collaborazione di personale dell’Arpa di Ovada e Alessandria, hanno svolto gli accertamenti tecnici che hanno permesso di portare alla luce una attività illecita svolta ripetutamente negli ultimi anni. È probabile che la discarica sia stata realizzata da imprenditori edili che preferivano mettere a repentaglio la salute dei cittadini e l’ambiente anziché pagare quanto dovuto per smaltire in maniera regolare questi rifiuti.

La forestale fa sapere che “sono ora in corso le importanti opere di bonifica” (ovviamente a carico dei cittadini) mentre le indagini proseguono per combattere queste condotte criminali e individuare i responsabili.