Tappa novese per il campionato nazionale di minigolf e la società di casa ha fatto gli onori con prestazioni di primissimo livello. La sorpresa arriva dalla gara principale dov’è avvenuto un colpo gobbo da parte di Piero Porta nei confronti, nientemento, del figlio Paolo, punta di diamante della società biancoceleste.

L’esperto minigolfista infatti si è aggiudicato il Memorial Beppe Monga (ex presidente e socio fondatore dell’associazione) rompendo il dominio di suo figlio che lo vinceva da ben sei anni di fila. Piero Porta quindi si impone con 82 colpi ripartiti sui 4 giri contro gli 84 di Paolo che quindi si ferma al secondo posto. Bene anche Eric Sessa che sigla 91 colpi ed è terzo nella classifica di categoria maschile.

Passando alla seconda categoria ancora podio per Novi che vede Massimo Pavanello secondo dopo lo spareggio con Luca Lucietto di Follonica che si aggiudica la gara (per entrambi 101 colpi). Terzo Nicola Chimienti che resta dietro per un solo colpo.

Argento poi per Tiziana Chiaravalli che cede solo ad Anna Bandera del Club Cusano Milanino, mentre nella categoria esordienti arriva il bronzo per Maurizio Rapetti. Questa sfilza di podi premia il Mini Golf Club di Novi che piazza le due formazioni sui gradini più alti del podio. Le due squadre erano formate da Piero Porta, Salvatore D’Amico, Massimo Panizza e Luigi Lioia e da Paolo Porta, Daniele Bertone, Eric Sessa e Massimo Pavanello.