Natalino Balasso apre la stagione di prosa al Teatro Civico di Tortona

In scena martedì 30 ottobre, alle 21, con "Arlecchino servitore di due padroni" di Goldoni, per la regia di Valerio Binasco

0
300
Natalino Balasso

Si apre martedì 30 ottobre la stagione di prosa al Teatro civico di Tortona con Natalino Balasso, interprete della commedia di Carlo Goldoni “Arlecchino servitore di due padroni”, per la regia di Valerio Binasco.

In scena anche: Fabrizio Contri, Marta Cortellazzo Wiel, Michele Di Mauro, Lucio De Francesco, Denis Fasolo, Elena Gigliotti, Gianmaria Martini, Elisabetta Mazzullo, Ivan Zerbinati. E’ uno spettacolo prodotto dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

L’incontro tra il regista Valerio Binasco – che ama mettere in scena testi corali e di forte impatto, creando spettacoli che proiettano gli spettatori in una dimensione giocosa e leggera, costruita come un set cinematografico – e Carlo Goldoni crea un perfetto meccanismo comico, specchio di una borghesia dinamica e virtuosa, celebrazione dell’intraprendenza femminile e dell’amore romantico, ma soprattutto commedia che dal 1745 non smette di affascinare il pubblico.

Un gioioso ritorno alle origini del teatro italiano, alla sua grande tradizione comica, affidato a una coppia inedita di attori, Natalino Balasso e Michele Di Mauro, e ad un ensemble di interpreti che rispondono perfettamente alle caratteristiche della compagnia dell’arte, fatte di trame sottili, di abilità nell’improvvisare, di spettacoli sempre diversi replica dopo replica.

Il risultato è una festa teatrale che celebra la potenza del teatro, la poesia di Carlo Goldoni, ma soprattutto mette in mostra i talenti di chi sale, ogni sera, sul palcoscenico.