Niente botti a Capodanno. Il sindaco fa appello alla prudenza

0
183

OVADA. A Capodanno il sindaco di Ovada Paolo Lantero non vieterà i botti, ma chiederà ai cittadini di non farne uso. “L”ordinanza di divieto avrebbe senso – spiega il sindaco di Ovada Paolo Lantero – se i comuni fossero in grado di farla rispettare, ma è materialmente impossibile. Ecco perché preferiamo invitare i cittadini a non accendere fuochi d’artificio, petardi, mortaretti o altri artifici esplodenti in questi giorni di festa, facendo appello al senso di responsabilità”. Per fare in modo che i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno siano davvero occasione lieta per tutti.

“Intendiamo richiamare il rispetto verso il prossimo, in particolare verso le persone più anziane e i bambini in primissima età, gli animali, che sono più sensibili al rumore”. Zero botti anche per sollevare l’ambiente. “Per non disperdere nell’aria polveri e residui di combustione”, ribadisce l’amministrazione. L’invito si rinnova dal primo anno di mandato. “In parte ha funzionato, ma per gli irriducibili in futuro si profilano sanzioni”, avverte Lantero.

Basaluzzo ha già rincarato la dose. Il sindaco Gianfranco Ludovici ha emesso ordinanza di divieto di accensione di fuochi d’artificio e giochi pirici e pirotecnici, fumogeni, petardi e lanterne volanti a San Silvestro. Sono pure vietate le bombolette di sostanze urticanti. Per i trasgressori è prevista la sanzione, che rispetto ad un anno fa salirà da 100 euro a 150 euro.

L’ordinanza sarà in vigore il 31 dicembre e il 1° gennaio su tutto il territorio comunale.

Non si possono accendere neppure i falò. Tutti i Comuni, accogliendo le direttive della Regione per abbattere le polveri sottili e migliorare la qualità dell’aria hanno emesso il divieto di accensione di materiale vegetale.

Il divieto, in vigore dal 1° novembre al 31 marzo, comporta sanzioni da 200 a 2000 euro, senza eccezioni per gli agricoltori. Inoltre ieri la Regione ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il Piemonte da oggi 30 dicembre.