Novi approva il salvataggio del Cit dopo cinque ore di discussione

0
126

Alla fine, la delibera è stata approvata con 7 voti favorevoli, 6 astenuti e un contrario: la revisione del piano di risanamento del Cit è passata al vaglio del Consiglio comunale di Novi Ligure. A far discutere sono stati i pareri negativi alla delibera da parte di revisori dei conti, segretario generale e tecnici finanziari del Comune ma per l’assessore al Bilancio, Maurizio Delfino, il voto favorevole si basa su quanto disposto dalla Corte dei conti: Novi può stanziare altri 150 mila euro a favore del Cit poichè ha prestato una fidejussione a garanzia del mutuo da 1,7 milioni acceso dal consorzio per il Movicentro. Dubbi dalle opposizioni anche sulla concretezza della manifestazione di interesse da parte di una società privata che intende acquisire la maggioranza del Cit. Ora la palla passa all’assemblea del consorzio, in programma venerdì: se arriverà l’ok dei Comuni soci, nasceranno due società, una dedicata ai parcheggi, l’altra al trasporto pubblico, si cederà la maggioranza ai privati e si venderanno pompe funebri e ramo dei bus turistici. Una soluzione reputata migliore rispetto all’incombente fallimento, soprattutto per i lavoratori.