Due uomini di nazionalità marocchina sono stati arrestati dai carabinieri di Novi Ligure per spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi già noti agli agenti che li avevano già arrestato tempo prima. Il primo dei due malviventi è stato catturato grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini residenti in via Canzio che avevano visto un insolito viavai di giovani che non risiedevano in zona.

I carabineri quindi hanno deciso di appostarsi per osservare i movimenti del luogo e hanno notato il nordafricano arrivare in scooter per nascodere qualcosa dentro una cassetta del gas nei pressi di un palazzo. Uno degli acquirenti è stato quindi fermato ed ha ammesso immediatamente di essersi recato lì per acquistare droga, nello specifico cocaina. I militari hanno quindi arrestato l’uomo che è stato trovato in possesso di diverso taglio, circa 220 €. Processato per direttissima è ora agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. 

Sempre gli agenti novesi hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacente, un altro cittadino marocchino di 25 anni, già indagato per gli stessi reati in precedenza. Il giovane è stato preso nell’ambito dell’operazione “Stelvio” che lo scorso inverno aveva portato al rinvenimento di grossi quantitativi di droga. I carabineri nello specifico hanno monitorato le attività dell’africano e hanno fatto sì che la magistratura comminase la custodia cautelare in carcere per il pericolo di reiterazione del reato.