Passaggio a vuoto (o quasi) delle grapes di Novi nella 9^ giornata del campionato regionale di Serie C, girone A. Le ragazze di Astori perdono l’imbattibilità interna quindi ed escono battute dallo scontro diretto per il sesto posto. Partita tosta, che ha messo alla prova la tenuta fisica e mentale di entrambe le squadre, giunte fino al quinto set.

Le novesi partono bene, aggiudicandosi il primo, ma da subito si capisce che non sarà una passeggiata. La gara è equilibrata, i valori in campo simili anche se le cuneesi hanno puntato molto sulla tenuta fisica, mentre le grapes sul valore tecnico. Nel secondo set infatti la reazione di corpo delle avversarie è evidente, con ritmi veloci che spesso colgono impreparate le ragazze di Astori, che infatti cede troppo facilmente il set del pareggio per 18-25.

Nel terzo periodo si va ancora punto a punto, ma Novi lascia per strada troppi punti, soprattutto in avvio. Poi le biancorossoblù rientrano e vincono 26-24, con un bello sprint finale, ma certamente è un set che costa ulteriori energie. Sul 2-1 arriva il terzo set che Novi ancora una volta approccia malissimo, poi recupera fino al 24-23, ma Cuneo è brava a schiacciare la palla che vale il tie – break. A questo punto Cuneo ci crede, Novi è sfiduciata nonostante il pubblico sia, come sempre, rumoroso e caloroso. Il tie – break è quasi da dimenticare con il Mercatò che scappa via e non si fa più prendere. Finisce 2-3 per Cuneo che può esultare per una bella partita, mentre Novi deve registrarsi in vista della partita con la temibile Almese.