Novi Ligure. Denunciato il promotore della manifestazione No-Vax e No-Green-Pass contro il dottor Bassetti

0
436
La caserma dei carabinieri di Novi

In occasione della presentazione del libro del dottor Matteo Bassetti, “Una lezione da non dimenticare. Cronaca della battaglia per sconfiggere il Covid-19 senza panico, né catastrofismo”, il 29 luglio scorso, a Novi Ligure, un gruppo di persone si è ritrovato in piazza Delle Piane per dare vita a una rumorosa contestazione nei confronti dell’autore e dei rappresentanti delle Istituzioni.

Dottor Matteo Bassetti

Un uomo, tra gli applausi degli altri partecipanti, ha pesantemente inveito con un megafono contro le misure vaccinali e il green-pass. La contestazione è poi proseguita per tutta la durata della presentazione, tanto da indurre i carabinieri presenti a suggerire agli organizzatori la chiusura del portone di Palazzo delle Piane. Grazie anche alla presenza di un servizio di ordine pubblico dei carabinieri di Novi Ligure, del Nucleo Informativo e della DIGOS della Questura di Alessandria, la presentazione si è conclusa senza problemi. Al termine del dibattito, alcuni esponenti No-Vax e No-Green-Pass, che già avevano distribuito volantini contro il dottor Bassetti, gli hanno posto domande che mettevano in dubbio il suo operato e quello di tutta la comunità scientifica. Il confronto verbale, per quanto acceso, si è mantenuto nei limiti della correttezza. Al termine dell’evento, il relatore è stato fatto uscire dal retro del palazzo per evitare ulteriori contestazioni.

A seguito della manifestazione non autorizzata, i carabinieri di Novi Ligure, con la collaborazione del Nucleo Informativo di Alessandria, hanno identificato il promotore e ricostruito una serie di condotte delittuose di cui si è reso responsabile nel corso dell’evento. L’uomo, un 52enne proveniente da Carrara, con svariati precedenti specifici, è stato denunciato per mancato preavviso di manifestazione, vilipendio della Repubblica, istigazione a disobbedire alle leggi e disturbo delle occupazioni delle persone. Sono stati inoltre identificati altri partecipanti, che verranno sanzionati per l’inosservanza delle disposizioni anti-Covid-19 e per il mancato utilizzo di DPI negli assembramenti di persone