Dove eravamo rimasti? Lo disse Enzo Tortora al suo rientro sulle scene dopo la travagliata vicenda che lo aveva travolto. Lo dicono le Grapes di Astori all’esordio nei playoff contro Almese, seconda in campionato davanti alle novesi. Eravamo rimasti ad un filotto di prestazioni più che convincenti, che continua con la bella e combattuta vittoria sulle bianconere che fanno ben sperare per il proseguo della stagione biancorossablù. 

Nell’unica gara in previsione al PalaBarbagelata, i novesi rispondono presente all’appello della società, ma merito va anche ad Almese che ha portato a Novi un gruppo nutrito di sostenitori corretti e festanti nonostante il terzo ko consecutivo contro le Grapes, veria bestia nera per le almesi.

Come detto la partita non è stata semplice, i playoff sono un’altra cosa rispetto al campionato e richiedono un dispendio energetico diverso.

Il primo set è esemplare perché le locali scappano sul 6-1, ma vengono rimontate lentamente, ma inesorabilmente. Si arriva a quota 20 con le squadre che si sfidano punto a punto, poi le ospiti trovano guizzi importanti in difesa che vengono accompagnate da precisi attacchi sui quali Novi non trova le contromisure giuste e Almese scappa vincendo il set 20-25.

Le Grapes devono reagire e trovano un alleato nella battuta almesina che cala, ma la gara prosegue sempre su binari paralleli al primo set. Novi piazza un bel break intorno ai 16 punti quando rimonta e passa a condurre senza sbagliare più nulla e si prende il set per 25-23. Si torna a giocare per il terzo set che vede Novi più reattiva e fiduciosa anche se comunque la partita resta tiratissima. Almese non molla e nonostante le locali siano in controllo, le ospiti restano in scia. Sul 24-21 Almese piazza due punti di fila che spaventano le Grapes, ma un fallo di invasione consegna il set e la testa della gara alle giocatrici di casa che sospinte dal caldissimo pubblico giocano un grande quarto set dominando finalmente le almesine.

Infatti l’ultimo set è un monologo di Novi, Almese crolla psicologicamente ed esce sostanzialmente dalla partita lasciando punti semplici alle biancorossoblù che volano ai primi tre punti del girone con il 25-16 che chiude i conti. 

Ora si va a Biella dove arriva una gara cruciale per continuare a puntare in alto. Il Team Vollet Angelica infatti è l’altra prima grazie alla vittoria sull’Ascot Lasalliano. Vincere darebbe metà della vittoria del girone alle ragazze di Astori.

Novi Pallavolo Femminile – Isil Volley Almese Massi: 3-1 (20/25; 25/23; 25/23; 25/16)

Novi Pallavolo Femminile: Delnero, Deambrogio, Imarisio, Fracchia, Moro, Cantini, Olivero, Boarin, Cattaneo, Barco, Pelizza, Raffaghello, Scotti. All: Astori

Almese Volley: Pettinicchio; Viotto, Magrì, Asti, Maurino, Pettazzi, Morando G., Biagi, Carrè, Herrnhof, Greco, Bertolotto, Difigola. All: Giovale;