Nuova Delegazione FAI Tortona - Foto - 27-01-2018
La Delegazione FAI Tortona

Nell’ultima riunione della Delegazione FAI, Fondo Ambiente Italiano, di Tortona, Giovanni Ferrari Cuniolo ha comunicato che alle elezioni amministrative di Tortona del 26 maggio scorso è risultato il consigliere più votato della città ed è stato eletto presidente del Consiglio comunale.

Giovanni Ferrari Cuniolo
Giovanni Ferrari Cuniolo

Quindi, per effetto di quanto stabilito dalle linee guida del FAI che non consentono di ricoprire l’incarico di capo Delegazione, non ha potuto continuare a svolgere il ruolo citato e ha indicato come suo successore Pietro Massiglia, vice capo Delegazione uscente.

In questo anno e mezzo di mandato la Delegazione è cresciuta ed è arrivata ad avere oltre 1.000 iscritti, risultato di rilevante importanza per il territorio.

“Sono state realizzate diverse importanti iniziative – spiega Giovanni Ferrari Cuniolo – che hanno contribuito all’affermazione della Delegazione e che vale la pena ricordare tra cui le Giornate FAI di Primavera, che sono state il fiore all’occhiello per la Delegazione tortonese con l’apertura del Museo Orsi a Tortona e del Museo permanente Memoria del Passato a Casalnoceto che hanno visto la partecipazione di un notevole numero di visitatori”.

Pietro Massiglia
Pietro Massiglia

“Dopo tanti anni al servizio del FAI prima da volontario, poi da Delegato ed infine da capo Delegazione – aggiunge -, lascio questa importante fondazione che mi ha consentito di conoscere tante belle realtà del nostro territorio e della nostra bella Italia. Mi sono impegnato al massimo per consentire alla Delegazione di essere protagonista del panorama culturale e di crescere in questo anno e mezzo del mio mandato attraverso iniziative che hanno visto la partecipazione di un notevole numero di cittadini. Ringrazio la mia squadra di delegati che mi sono sempre stati vicino durante il mio mandato, i volontari e tutte le persone che a vario titolo hanno collaborato per il buon andamento della Delegazione. Ho scelto come mio successore il vice capo Delegazione uscente Pietro Massiglia, persona di grande esperienza e saggezza, che sono convinto potrà guidare e portare avanti in modo eccellente la Delegazione, alla quale sarò comunque vicino come primo volontario”.

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedente“E partì la fiumana”: i burattini di Romano Danielli per la X Biennale pellizziana
Articolo successivoAttraverso festival chiude a San Remigio tra De Andrè, Tenco, Brassens e Brel