Ovada. Denunciato il titolare di un esercizio pubblico per aver venduto alcolici a ragazzini

0
3384
Immagine di repertorio

Che non si debbano servire alcolici ai minorenni, dovrebbe essere chiaro a tutti gli esercenti che vendono nei loro locali bevande alcoliche, ma evidentemente non è così. Tant’è che i carabinieri di Ovada, hanno denunciato il titolare di un esercizio pubblico di Ovada, il cui nome non è stato diffuso, con l’accusa di somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.

L’indagine era iniziata lo scorso agosto quanto una  ragazza di 14 anni  si era allontanata volontariamente durante una sagra di paese. Le ricerche avevano permesso nel giro di poche ore di rintracciare la giovane. I militari, ricostruendo i movimenti della ragazzina, hanno accertato che aveva acquistato in un esercizio pubblico di Ovada degli alcolici che aveva bevuto.

I carabinieri hanno accertato che in quel locale anche in altre occasioni erano stati venduti  alcoolici a minorenni, ai quali la somministrazione è assolutamente vietata dalla legge sotto i 16 anni di età, i Carabinieri hanno denunciato il titolare che  tuttavia resta in  libertà e avviato la proposta di chiusura dell’esercizio.