Parte domani, 29 dicembre, la campagna vaccinale anti Covid-19 nei presidi ASL AL

0
470

In arrivo domani, martedì 29 dicembre, le prime dosi del vaccino contro il Covid19 di Pfizer‑BioNTech, negli  ambulatori allestiti presso i presidi ospedalieri di ASL AL. A queste  dosi d cui nome commerciale sarà “Comirnaty” ne seguiranno  altre 3900 su base settimanale

Le dosi saranno inizialmente stoccate presso i presidi di Tortona e Casale Monferrato, strutture dotate di nuovi frigoriferi in grado di raggiungere la temperatura di -80 gradi e che sono stati recentemente acquisiti tramite una gara regionale. Da queste sedi, a seconda della programmazione giornaliera, verranno distribuite, con appositi contenitori, verso i 5 centri di somministrazione individuati in ASL AL:  Novi Ligure – Ospedale “San Giacomo”; Ovada – Ospedale Civile; Tortona – Ospedale “Ss Antonio E Margherita”; Acqui Terme – Ospedale “Mons. Giovanni Galliano” e Casale Monferrato – Ospedale “Santo Spirito”. Gli ambulatori opportunamente allestiti allo scopo sono stati visitati in questi giorni dal Commissario Valter Galante e dal responsabile delle vaccinazioni dottor Giacomo Bruzzone.

Se l’orario di consegna lo consentirà, già il giorno stesso verranno vaccinate le prime persone a Casale e a Tortona e dal giorno 30 partiranno le vaccinazioni anche nelle altre sedi. I primi a ricevere il vaccino saranno dipendenti di ASL AL.

Il piano vaccinale predisposto dalla Direzione di concerto con i Direttori dei Presidi Ospedalieri e dei Distretti, prevede l’attività di 10 team formati da un medico e quattro infermieri oltre che da personale amministrativo che provvederà a registrare la vaccinazione sul sistema informatico regionale. Questi team lavoreranno per 6 giorni su 7, rendendo possibile, a regime, la vaccinazione di circa 1900 persone a settimana. Il completamento della prima vaccinazione del personale sanitario di ASL AL che ha espresso la propria adesione è previsto nel giro di circa due settimane.

 Nei giorni scorsi sono state messe a disposizione del personale tutte le informazioni scientifiche necessarie a maturare un consenso informato e due professionisti sanitari saranno comunque a disposizione del vaccinando per chiarire eventuali dubbi anche al momento della somministrazione. La persona vaccinata potrà ottenere la certificazione della vaccinazione accedendo al proprio fascicolo elettronico sul sistema regionale salutepiemonte.it.