Parte il Festival delle conoscenze con i relatori vip

0
417
Da sin. l'assessore Cecilia Bergaglio, il sindaco Rocchino Muliere, Marco Giovine (Università di Genova) e Riccardo Daglio (Acos)

Si è tenuta stamattina nel salone municipale, la conferenza stampa di presentazione del programma del Festival delle conoscenze che si svolgerà al Museo dei Campionissimi dal 25 al 29 marzo, dalle 8,30 alle 12,30. In questa sede si concentreranno numerose conferenze e incontri, per gli studenti dei Licei, dell’IIS e delle scuole di formazione professionale; tutte le giornate saranno aperte al pubblico.

Il Festival è dedicato ai ragazzi, ma è aperto ai genitori, agli insegnanti e a chiunque voglia saperne di più su lavoro e futuro. Il progetto “Festival delle Conoscenze” nasce dal bisogno sempre più sentito da studenti, famiglie e docenti di comprendere maggiormente le complessità delle sfide future che attendono le nuove generazioni, sul fronte delle problematiche sociali e delle opportunità di lavoro e formazione.  L’apertura ufficiale del Festival, con i saluti di benvenuto, sarà lunedì 25 marzo, alle 11 al Museo dei Campionissimi, con Paolo Comanducci, rettore dell’Università di Genova, Rocchino Muliere, sindaco di Novi e Antonella Clerici, conduttrice Rai.

Il programma, nel corso di circa 15 incontri, sarà la narrazione del futuro che attende i ragazzi attraverso l’esperienza diretta di esponenti del mondo dell’astronomia, dell’impresa, delle scienze, della ricerca, dell’ambiente, del giornalismo, dell’informazione e della medicina.Saranno coinvolte alcune tra le maggiori aziende del territorio e i protagonisti saranno di assoluto rilievo. Tra i relatori, per citarne alcuni: il primo astronauta italiano Franco Malerba, Maurizio Molinari direttore de La Stampa e Luca Ubaldeschi direttore de Il Secolo XIX; Riccardo Ghio Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Genova; Luca Mercalli Presidente società meteorologica italiana e giornalista Rai e La Stampa; Prof. Domenico Palombo, Chirurgo Vascolare del Policlinico San Martino di Genova; Davide Mattiello membro emerito della Commissione Parlamentare Antimafia; Antonella Clerici conduttrice Rai; Prof Giulio Sandini, direttore IIT Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.  Venerdì 29 marzo gli studenti degli Istituti IIS Ciampini Boccardo, Liceo Amaldi e Foral – Casa di carità presenteranno i progetti per le scuole a cura di Fondazione ACOS con Silvia Siri, Presidente Gruppo Acos. Inoltre, tutte le mattine sino al 29 marzo, l’Università degli Studi di Genova organizza presentazioni e approfondimenti sui vari corsi di studio, a cura di docenti e tutor. Si svolgeranno all’interno di aule universitarie, allestite per l’occasione presso il Centro Fieristico annesso al Museo dei Campionissimi. All’ingresso del Centro si troverà uno spazio – accoglienza per i vari dipartimenti. Per assistere alle lezioni, gli studenti potranno prenotarsi (prenotazione obbligatoria entro il 21 marzo) al numero 328.7410007 o inviando una mail a: [email protected] Tutti gli incontri e le lezioni del Festival delle Conoscenze sono ad ingresso gratuito

Infine, il festival si chiuderà ufficialmente con il convegno di sabato 30 marzo, “Idee per una città intelligente” sempre  al Museo dei Campionissimi. Il convegno promosso dal Gruppo ACOS, sarà un momento importante in cui i cittadini potranno portare un contributo di idee a favore della nostra comunità e confrontarsi con esperti, operatori e tecnici del settore.
Durante il Festival delle Conoscenze, gli studenti degli istituti scolastici IIS Ciampini-Boccardo, Liceo Amaldi, For.Al. e Casa di Carità Arti e Mestieri presenteranno i progetti in corso con la neonata Fondazione ACOS.
Inoltre, nel piazzale antistante il Museo il 29 e 30 marzo saranno esposte a cura di Iren, auto e bici elettriche; uno sguardo dal vivo sul futuro della mobilità sostenibile.
A conferma dell’impegno verso l’ambiente, il gruppo ACOS donerà una bicicletta elettrica al Museo dei Campionissimi.