Pasturana. Danza e birra nel segno dell’arte e della tradizione  

Radic’Arte venerdì 17 settembre.  

0
88

Prosegue a Pasturana “Radic’Arteazioni danzate per la comunità”, il Festival dedicato alla riscoperta delle tradizioni e al movimento.

Dopo l’incursione danzata dello scorso 5 settembre, Radic’Arte presenta “Danza a tutta birra: il prodotto locale diventa arte”. L’evento è in programma venerdì 17 settembre, alle 18.30 nel birrificio Birra Pasturana. L’appuntamento sarà l’occasione per unire arte performativa e prodotto locale: quattro danzatrici professioniste (Francesca Dibiase, Marika Di Remigio, Luana Filardi e Federica Mocchetti) porteranno in scena una performance site-specific di danza contemporanea, creata per questo luogo non convenzionale, arricchita da un momento di confronto informale relativo ai meccanismi dell’azione performativa, della danza di comunità e al suo ruolo in contesti geograficamente distanti dalle grandi città.

Il Festival si concluderà il 26 settembre nei Giardini Comunali di Piazza Spinola con la performance degli allievi dei laboratori affiancati da danzatori professionisti.

Inoltre Radic’Arte  propone fino al 26 settembre “Il filo del tempo”, la mostra fotografica a cielo aperto per la via principale del paese, realizzata dalla fotografa Lucia Mondini: un racconto per istantanee, realizzate durante il percorso laboratoriale RieLaborAzioni, che raccoglie i gesti quotidiani, le tradizioni, le relazioni del piccolo borgo.

Il Festival è nato da un’idea della danzatrice e formatrice pasturanese Chiara Borghini e dal gruppo informale Gamaluchi project. Tutti gli eventi in programma sono gratuiti. Prenotazione obbligatoria al 333.4087972 [email protected]  . Per partecipare è necessario esibire il Green Pass.