Piu sicurezza in nove Comuni

0
111

BELFORTE MONFERRATO. Nove telecamere per nove Comuni stanno per essere installate a Belforte Monferrato, Fresonara, Lerma, Bosio, Casaleggio Boiro, Montaldeo, Mornese, Molare, Tagliolo Monferrato per migliorare la sicurezza nei Comuni dell’Ovadese. Il progetto, finanziato dall’Unione Montana sta prendendo forma in collaborazione con la Polizia Locale dell’Unione Montana e le forze dell’Ordine. I sindaci in sintonia con gli agenti hanno individuato i punti strategici, dove posizionare gli occhi elettronici. Gli agenti hanno suggerito quali e quanti apparecchi attivare. Saranno telecamere di nuova generazione, in grado di focalizzare soggetti in movimento e leggere le targhe delle auto anche di notte.

La spesa sarà di circa 70 mila euro, perché, oltre al costo di 39 mila euro per i dispositivi elettronici, si calcolano anche la realizzazione di basamenti in cemento, per sostenere leaste d’appoggio e il sistema di interconnessione per trasmettere, memorizzare e rendere fruibili le immagini registrate da ogni telecamera. Tutte saranno collegate in rete Comune per comune e, in caso di necessità, i dati si potranno visualizzare e analizzare nella sede dell’Unione Montana e della Polizia locale, a Bosio.

“Ci sta a cuore la sicurezza del territorio – dice il sindaco capofila, Franco Ravera di Belforte – si parte con una telecamera per paese, privilegiando le vie d’accesso. Il sistema è estensibile, in futuro l’Unione o i singoli Comuni potranno integrare”. Alcuni aderenti, come Belforte e Molare hanno già un occhio elettronico in paese, da adeguare alla rete, altri come Lerma non ne hanno ancora e pensano già a come ampliare, magari con un successivo occhio sulle vie interne o in riva al torrente contro l’abbandono dei rifiuti.