Pozzolo: danni ambientali dall’incendio dei frigoriferi?

Verifiche da parte dell'Arpa sugli elettrodomestici ammassati nella cascina Valentina, andati in parte in fumo

0
1366
Il capannone di cascina Valentina

Verifiche da parte dell’Arpa sulle conseguenze dell’incendio di giovedì a Pozzolo Formigaro. Tra il pomeriggio e la notte successiva le fiamme avevano distrutto il frutteto della cascina Valentina, lungo la strada provinciale per Alessandria e interessato un capannone pieno di elettrodomestici in disuso. Materiale che avrebbe dovuto essere smaltito come prevede la legge e che invece è stato ammassato nell’edificio. In fiamme anche alcune macchine abbandonate situate fuori dal capannone.

È questa l’origine dell’enorme colonna di fumo che giovedì era visibile da Alessandria e che ha creato parecchio allarme fra la popolazione. I vigili del fuoco hanno impiegato ore per domare il rogo. Nessun problema per l’aria ma l’Arpa sta invece verificando che dagli elettrodomestici bruciati, per esempio i frigoriferi, non siano fuoriuscite sostanze che possano avere inquinato il terreno. Il capannone, crollato in parte a causa dell’incendio, è sotto sequestro da quattro anni per via della presenza illecita dei rifiuti, situazione che non ne facilita la bonifica.