La chiesa di Predosa

Rissa fra tre stranieri sabato sera a Predosa, sedata solo dall’intervento dei carabinieri di Capriata d’Orba. I tre, tutti braccianti agricoli romeni tra i 20 e i 28 anni, sono stati denunciati dai militari, oltre che per rissa, anche per ubriachezza molesta, la causa per la quale sono evidentemente venuti alle mani.

Domiciliati a Ovada, i tre ragazzi pare si trovassero a Predosa di ritorno dal lavoro e, complice qualche bicchiere di troppo, per futili motivi, hanno cominciato a litigare fino a picchiarsi selvaggiamente.

I carabinieri sono stati avvertiti intorno alle 22,30 dai passanti. Al loro arrivo, i militari hanno identificato e perquisito i giovani, trovandone uno in possesso di un taglierino. L’uomo è stato quindi denunciato per porto di armi abusivo. Nessuno di loro ha dato spiegazioni dei motivi della rissa e tutti hanno rifiutato le cure mediche, nonostante le contusioni evidenti riportate. I tre non hanno chiarito nemmeno la loro presenza a quell’ora a Predosa.