Professore di Brignano scivola in un canalone e muore

Cercava funghi in alta Valtrebbia, nel Piacentino

0
1997

E’ morto in alta Valtrebbia, mentre cercava funghi.

Luigi Ariati, 72 anni, di Brignano Frascata, docente all’Università di Pavia, è scivolato per diversi metri nel bosco finendo in un canalone, mentre con il figlio Stefano percorreva i sentieri nella zona di Orezzoli di Ottone, nel Piacentino. Ha battuto violentemente la testa sulle rocce e per lui non c’è stato più nulla da fare.

Per soccorrerlo sono intervenuti i vigili del fuoco da Piacenza e da Bobbio, i carabinieri della Compagnia di Bobbio, i tecnici del soccorso alpino e l’eliambulanza del 118. La salma è stata recuperata grazie al verricello di cui è dotato l’elicottero.

La salma è stata trasportata nell’abitazione di via Casera, alla frazione Frascata di Brignano, dove chi vorrà rendere l’ultimo omaggio al professor Ariati potrà far visita alla famiglia oggi, martedì 25 settembre, dalle 11 alle 16. Successivamente il feretro verrà trasferito al tempio crematorio di Valenza.

Luigi Ariati lascia i figli Stefano e Elisa, la compagna Rita, la sorella Prassede. Era professore associato di Idrologia Chimica all’Università di Pavia con competenze in studio delle acque naturali, monitoraggio ambientale e trattamento dei reflui, da quattro anni in pensione.

Viveva con la compagna Rita tra Pontecurone, dove era residente, e Brignano Frascata il suo paese di origine, dove si trasferiva nella bella stagione e si dedicava all’agricoltura per passatempo.

A Pontecurone aveva uno studio professionale ed era stato anche consulente per Gestione Acqua, l’azienda che gestisce il servizio idrico integrato in diversi comuni dell’Alessandrino.