Pronto un milione di euro per la sicurezza delle scuole

0
1086
da sin. Paolo Ravera, Felicia Broda. Rocchino Muliere e Cecilia Bergaglio

Oltre un milione di euro, la parte più consistente degli introiti derivanti dall’alienazione della Farmacia comunale, saranno investiti dal Comune di Novi per le scuole pubbliche.

“Si lavorerà soprattutto in materia di sicurezza degli edifici – ha specificato l’‘ingegner Paolo Ravera, responsabile dei Lavori pubblici – non perché le nostre scuole non siano sicure, bensì perché occorreranno adeguamenti strutturali, funzionali alle normative in continua evoluzione e, inoltre, acquisiremo i certificati di prevenzione incendi (CPI). Tali attestati saranno rilasciati dal Comando provinciale dei vigili del fuoco, per i quali sono stati stanziati 695 mila euro”-.

Le scuole interessate dai prossimi lavori che saranno eseguiti senza creare disagio agli alunni, entro i primi mesi del 2018, sono: asilo nido “Girasole” di via Robotti, scuola “Martiri della Benedicta” (solo per l’adeguamento antincendio), scuola dell’infanzia “Buozzi”, scuola media “Doria” per (sostituzione infissi), asilo nido “Aquilone”, scuola media “Rodari” e infine la scuola elementare “Pascoli”.

“Solo ad inizio ottobre – spiega la vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Felicia Broda – siamo riusciti a predisporre la variazione di bilancio per l’utilizzo dei proventi derivanti dalla vendita della farmacia comunale. Ma già all’inizio del 2017 erano cominciate le indagini delle scuole che sono proseguite per vari mesi”-. Intanto si è conclusa la realizzazione dell’aula polifunzionale della Scuola Martiri della Benedicta di via Rattazzi, che ha comportato una spesa di circa 120.000 euro. Sarà ufficialmente consegnata venerdì”-.