Quattro percorsi per raccontare le bellezze della Val Lemme

Oggi a Molini la presentazione della Guida Turistica della Val Lemme scritta da Gabriele Bavastro

0
418
Uno scorcio di Voltaggio

Gli enti locali forse non ci hanno mai pensato, così a scrivere cosa c’è di bello da vedere in Val Lemme è stato un imprenditore locale che basa la sua attività proprio sul turismo. Oggi, alle 18,30, nella Trattoria Val Lemme di Molini di Fraconalto sarà presentata la Guida Turistica della Val Lemme, alla presenza dell’autore, Gabriele Bavastro, laureato in Marketing e Gestione d’Impresa presso la facoltà di Economia dell’Università di Genova con esperienze nel settore delle energie rinnovabili ma da due anni fra i titolari del ristorante vallemmino. “Ho deciso – scrive Gabriele sul sito vallemme.org – di procedere alla creazione di questa guida in quanto la Val Lemme è uno scrigno che racchiude bellezze senza tempo. Fuori dai grandi percorsi turistici, rappresenta il luogo perfetto per prendersi una pausa e osservare i preziosi tesori che offre”. Seguendo il percorso del Lemme, Bavastro propone “quattro itinerari (enogastronomico, storico, naturalistico ed escursionistico), utili tanto ai turisti quanto agli abitanti del territorio desiderosi di riscoprirne le ricchezze”. Quindi piatti locali, sentieri da cui si vede il mare, le bellezze del Parco Capanne di Marcarolo e i monumenti di una valle unica.

La Centuriona di Gavi

“Mi sono reso conto di quanto fosse bella la mia valle, il luogo in cui ho trascorso la mia gioventù – scrive ancora Bavastro -, solo quando ho cominciato a vivere lontano per periodi prolungati. Me ne sono reso conto del tutto quando ho cominciato a farla scoprire ai miei amici che da ogni parte del mondo mi venivano a trovare e mi dicevano che per loro erano molto più apprezzati i brevi ritagli di tempo in questa valle che non l’intera giornata di visita alla grande città. Ho deciso di rivolgere questa guida in primis agli abitanti di questa valle, per ricordare loro quanto possa essere interessante scoprirla e riscoprirla. Spero – conclude Gabriele – che questa guida sia un ottimo strumento anche per i turisti di passaggio. Per chi non aveva in programma di fermarsi, ma che scoprendo le peculiarità di questo territorio decide all’improvviso di prolungare la vacanza”. La guida è pubblicata da Epoke Editore ed è in vendita a 12 euro presso la Trattoria Val Lemme e nelle librerie della zona.