Rinasce via Marconi

0
96
Ovada, lavori in via Marconi.JPG

Ancora due settimane di lavori e disagi in via Marconi, dove per un mese si viaggerà su una sola corsia per il rifacimento dei marciapiedi, ormai diventati inesistenti e la nuova asfaltatura. La riqualificazione della strada, che collega corso Saracco alla via dell’Ufficio postale e alle scuole è iniziata mercoledì e dovrebbe terminare il 23 novembre a cura della ditta Schiavo di Voltaggio per una spesa complessiva di circa 153 mila euro. Da giorni il Comune ha sistemato la segnaletica per limitare sorprese ed imprevisti agli automobilisti, che viaggiano su una sola corsia e i pedoni, che marciano sul lato sinistro della carreggiata. Via Marconi è connessa ad un’arteria del traffico, infatti corso Saracco unisce il flusso proveniente dalla stazione ferroviaria e da Acqui Terme alle strade provinciali per Alessandria e Novi. Inoltre c’è un flusso contino di persone dall’Ospedale al supermercato e alla stazione dei pullman in piazza XX Settembre.

Procede il rifacimento della pavimentazione in porfido in piazza Mazzini, nel centro storico. La prima metà della posa, lato di via Roma, si avvia alla stuccatura dei mattoncini. Fino al 12 novembre vige il divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli. il divieto di transito pedonale avviene a fasi alterne, ma è consentito l’accesso alle abitazioni e ai negozi. In via Giacomo Costa si viaggia a senso unico per fare in modo che le auto, provenienti da salita Stura e via San Sebastiano, possano accedere a piazza Assunta.