Rubavano gli estintori in città: denunciati quattro minorenni

Altri maggiorenni invece imbrattavano i muri dei palazzi e postavano tutto su Facebook

0
2348

Furto aggravato è l’accusa di cui devono rispondere quattro ragazzini di Ovada, denunciati dai carabinieri. I militari nei mesi scorsi avevano ricevuto diverse denunce riguardo al furto di estintori, usati dai giovani per veri e propri atti di vandalismo. Sono quindi stati organizzati  “appostamenti” negli orari in cui si erano verificati i furti denunciati e, alla fine, i presunti piccoli vandali sono stati fermati in un vicolo della città, dove si trovano alcuni box auto. I ragazzini avevano con sé alcuni estintori di cui non sapevano dimostrare la provenienza. I carabinieri, a quel punto, sono riusciti a individuare il condominio dove erano stati rubati gli estintori, non lontano dal luogo dove era stata fermata la piccola gang. Gli oggetti sono stati restituiti al condominio. Per i quattro giovani è scattata la denuncia alla Procura dei minori.

I militari hanno inoltre concluso le indagini riferite alle denunce presentate dagli amministratori di alcuni palazzi della città, deturpati dei “disegni” eseguiti da alcuni sedicenti writers. Identificati quattro giovani, maggiorenni, abitanti in città e nei paesi limitrofi. Le loro “imprese”, ricorda l’Arma, erano state pubblicate dai medesimi su Facebook e riprese dalla videosorveglianza.