San Cristoforo saluta don Remigio, il parroco venuto dall’Estremo Oriente.

Oggi alle 15 i funerali di don Hyun, alla guida della parrocchia dal 2011. La salma sarà cremata, le ceneri saranno portate in Corea del Sud, suo paese natale.

0
1225
San Cristoforo

San Cristoforo saluterà oggi pomeriggio, alle 15, il suo parroco, don Remigio Hyun, trovato giovedì senza vita nella sua casa in paese. Quella mattina avrebbe dovuto accompagnare i suoi parrocchiani ad Acqui, per una gita alle terme. Invece, il suo cuore ha ceduto e i soccorsi, attivati dalle persone che lo hanno atteso invano, non hanno potuto fare nulla. Nato in Corea del sud 59 anni fa, era arrivato nel paese della Val Lemme nel 2011, inviato dall’allora vescovo di Acqui Terme, Pier Giorgio Micchiardi, e aveva da subito saputo conquistare l’affetto dei fedeli.

Don Remigio (al centro)

Don Hyun in precedenza era stato parroco a Pontinvrea. Le esequie saranno celebrate nella chiesa parrocchiale di San Cristoforo dal vescovo acquese, monsignor Luigi Testore, e vi prenderanno parte, oltre ai parrocchiani e all’amministrazione comunale, i parenti di don Remigio, arrivati dalla Corea del Sud. Il parroco sarà quindi cremato. L’intenzione dei familiari è di portare la ceneri nel paese dell’Estremo Oriente.