Seminarista tortonese di 29 anni si uccide in casa

Diocesi e Città in lutto, rinviata a settembre la manifestazione "Invasioni Musicali"

0
2198

Un seminarista tortonese di 29 anni, Stefano Giuliano, si è ucciso nella sua casa, in largo Europa. E’ accaduto mercoledì 13 giugno, all’ora di pranzo. E’ stata la mamma a trovarlo esanime in camera da letto, impiccato, e a dare l’allarme. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti i carabinieri di Tortona.

Un fulmine a ciel sereno che oltre ai familiari ha colpito la Diocesi e la città intera. Erano in tanti, infatti, a volergli bene e ad apprezzarne la bontà, l’animo gentile e il cuore grande.

Stefano Giuliano era quasi al termine del suo percorso di studi in Seminario ed era uno studente bravissimo, molto apprezzato dai suoi insegnanti. In questo periodo era impegnato a preparare gli esami. Avrebbe compiuto 30 anni il 9 luglio.

La sua parrocchia era quella di San Matteo, dove si era occupato dell’oratorio e di diverse attività, tra cui i centri estivi, ma aveva collaborato anche con quelle di Castelnuovo Scrivia e di San Rocco a Voghera. Era cresciuto con don Romeo, al quale era molto legato e aveva sofferto tantissimo per la sua morte.

Dopo la maturità classica al liceo «Peano», aveva studiato Scienze ambientali al Dipartimento di scienze e innovazione tecnologica dell’Università Avogadro di Alessandria, laureandosi nel 2013. Dopo un anno di propedeutica nel Seminario «Maria Vergine del cenacolo», a Betania di Valmadonna, aveva deciso di proseguire il percorso che prevede 5 anni di studio più uno di pastorale in concomitanza con il diaconato. E questo era l’anno in cui sarebbe potuto diventare diacono. Invece la sua vita è finita lasciando sgomento e profondo dolore.

La manifestazione «Invasioni Musicali», in programma domenica 17 giugno, è stata rinviata a fine settembre in segno di lutto e di vicinanza alla famiglia. Stefano Giuliano lascia la mamma Barbara, impiegata, il papà Domenico, autista all’Arfea e i nonni.

Il rosario sarà recitato a San Matteo venerdì 15 giugno alle 19. Il funerale sarà celebrato dal vescovo, padre Vittorio Viola, sabato 16, alle 10,30, in Cattedrale.