Serravalle 96: per il titolo manca solo la matematica

I biancorossi vincono con un +30 eloquente su una buona Virtus Casale. Domenica prossima potrebbe già arrivare la certezza della vittoria finale

0
549

La Pallacanestro Serravalle 96 rientra in campo dopo la pausa nel campionato di prima divisione, girone B, ma le cose non sono cambiate. Già perché contro la Virtus Casale, arrivano altri 2 punti che fanno fare cifra tonda ai biancorossi che centrano quota 20 punti. I monferrini arrivano a Serravalle con la volontà di riscattare una situazione di classifica non certo delle migliori (penultimo posto a -4 dalla coppia Bollente – Borgaro).

Inoltre contro la prima, imbattuta, con il migliore attacco e la migliore difesa, tutti cercano di metterci qualcosa in più. Perciò il primo quarto è piuttosto equilibrato con Serravalle che va avanti, fino al +9, ma nei minuti finali di frazione ha un passaggio a vuoto e i casalesi si rifanno sotto fino al 16-12 che chiude il quarto. I monferrini sfruttano il nervosismo iniziale dei biancorossi che perdono Andrea Chiappino reo di un gesto di stizza troppo plateale perché l’arbitro non prenda provvedimenti e finisce anzitempo in tribuna a vedere i compagni.

Nella seconda frazione l’inizio non è dei migliori, le scorie di nervosismo sono ancora presenti nella mente dei padroni di casa che si fanno rimontare fino ad andare sotto 20-22. Poi entrano in campo, finalmente, raffreddando le sinapsi e riprendendo a giocare nel modo consueto, con precisione dall’arco e penetrazioni che spaccano in due la difesa e Casale non si muoverà più per tutto il quarto da quei 22 punti che avevano esaltato i monferrini ad inizioo frazione che termina 35-22.

Al cambio campo è chiaro che i biancorossi di coach Zerbo possono “andare”. Ed è sostanzialmente quello che succede, pur senza forzare il gap aumenta, ricacciando indietro i tentativi della pur caparbia compagine casalese che alla fine paga un distacco netto, di ben 30 punti alla squadra più forte del campionato.

Ora per i serravallesi è quasi tempo di festa. Già perché a 4 giornate dal termine della regular season domenica sera, a Bistagno contro la “Bollente” potrebbe arrivare la matematica certezza della vittoria e quindi del ritorno in Promozione. Con un +6 su Castelnuovo (che peraltro se la deve vedere con i Moonskins che potrebbero, in caso di vittoria agganciarli al secondo posto) e otto punti in palio, sembra proprio che a Serravalle si possano iniziare a preparare bottiglie, festoni e strisicioni per una stagione da record.