Serravalle, in manette per non aver rispettato l’obbligo di dimora.

Il serravallese Diego Mura in carcere perché sorpreso a Novi alle 3 di notte

0
1099

In manette il serravallese Diego Mura per non aver rispettato l’obbligo di dimora. Il 32enne, il 7 ottobre scorso è stato individuato come responsabile di una serie di condotte criminose: era stato arrestato dai carabinieri di Novi Ligure per il furto di un’autovettura in un garage, e successivamente, sottoposto all’obbligo di rimanere nel Comune di Serravalle dalle 19 alle 6 del mattino. Nel frattempo era stato anche denunciato per atti persecutori nei confronti della ex fidanzata di Novi Ligure, reato per cui era stato già arrestato l’anno precedente. Dopo appena dieci giorni dalla sentenza che gli prescriveva l’obbligo di dimora a Serravalle Scrivia, l’uomo era stato sorpreso dai carabinieri nel comune di Novi Ligure e in orario non consentito: alle tre di notte, quando avrebbe dovuto trovarsi nella sua abitazione. Il Tribunale di Alessandria ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere.

In  carcere anche Claudio Pannone, 51 anni, di Novi Ligure con precedenti per furto aggravato e in abitazione fin dal 2014. L’uomo dovrà scontare una pena residua di 3 mesi per fatti tutti commessi in Novi Ligure e per i quali più volte arrestato o denunciato. La Procura di Alessandria ha emesso un’ordinanza per la carcerazione.