Serravalle Scrivia riparte dalla musica con il concerto dei “Mandillä”

Sabato 18 luglio, “Storie di Liguria”nel parco comunale “Ragazzi della Benedicta”.

0
357

L’anfiteatro del parco comunale “Ragazzi della Benedicta” di Serravalle Scrivia ospiterà sabato 18 luglio, alle 21, il concerto dal titolo “Storie di Liguria” eseguito dal gruppo musicale “Mandillä”.

Tra il mare e la riva, tra lontani tesori e le reti salmastre dei pescatori, i Mandillà raccolgono tutta la poesia della Liguria cui il nostro territorio è legato a doppio filo. Una proposta musicale di grande qualità, già molto apprezzata l’anno passato, che è stata fortemente voluta dalla consigliera comunale Daniela Zino, come segno di ripartenza e di ottimismo: “La musica è un nutrimento e questo è un modo di ricominciare- ha detto- per riprendere in mano la nostra vita, a partire dalle cose che amiamo e che hanno la capacità di renderci felici: un nuovo inizio”.

I “Mandillä” sono un gruppo musicale la cui peculiarità è quella di aver riletto l’opera di Fabrizio De André reinterpretando esclusivamente in dialetto genovese alcuni dei più famosi brani del cantautore. A personali arrangiamenti di canzoni già originariamente scritte in dialetto (“Creuza de ma”, “A domenega”, ecc) si affiancano, e sono la maggior parte, altre canzoni il cui testo è stato da loro tradotto dall’italiano alla lingua genovese (“Bocca di rosa”, “Via del Campo”, “Un giudice”).
Con il CD “Mandillä da o vivo” partecipano al Premio Tenco venendo inseriti nei primi 10 dischi dialettali dell’anno.
“Ciassa Marengo 26” registrato nei 2018, rappresenta invece un vero e proprio giro di boa: una raccolta di pezzi originali inediti in cui dominano sonorità folk, con commistioni di altri generi, dal carattere spesso irriverente, che hanno una forza e originalità compositiva straordinarie.

Il concerto è organizzato in modo da garantire la massima sicurezza dei partecipanti che, secondo la normativa vigente prevede un numero massimo di 100 spettatori distanziati di un metro fatta eccezione per i componenti dello stesso nucleo familiare e per i conviventi. Per raggiungere il proprio posto a sedere e all’uscita dell’area concerto sono stati individuati percorsi separati e tutti dovranno indossare la mascherina. All’ingresso del parco sarà rilevata la temperatura corporea e sarà necessario compilare il registro di presenza con i dati ed i recapiti degli spettatori, che sarà conservato per un periodo di 14 giorni successivi al concerto; infine, saranno a disposizione prodotti per l’igiene delle mani per gli spettatori e per il personale in servizio, agli ingressi e in prossimità dei servizi igienici.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito fino all’esaurimento dei 100 posti disponibili.
Per agevolare le operazioni di registrazione e sistemazione degli spettatori e l’inizio puntuale del concerto, gli ingressi saranno aperti alle ore 20.30.

Foto da: http://www.mandilla.it