Si è dimessa per problemi di lavoro l’assessore Marzia Barbieri

0
1025

L’assessore Marzia Barbieri si è dimessa per problemi di lavoro e ha rimesso nelle mani del sindaco Gianluca Bardone le proprie deleghe alla Polizia, Sicurezza, Viabilità, Avvocatura, Sanità, Associazionismo socio-sanitario, Politiche giovanili, Scambi di cooperazione e Relazioni internazionali in ambito giovanile, Lavoro ed occupazione, Formazione, Sussidiarietà, Ufficio relazioni con il pubblico, Tutela animalista e Politiche della casa, ma a partire da lunedì. L’assessore, prima di lasciare il proprio incarico, ha voluto infatti mantener fede a tutti gli impegni istituzionali già programmati, l’ultimo dei quali la vede coinvolta nelle celebrazioni della figura dell’eroe tortonese Ernesto Cabruna nel Comune di Alserio, in provincia di Como.

Funzionario della struttura complessa di farmacia territoriale all’Asl Al, Marzia Barbieri si occupa di diritto farmaceutico, di vigilanza su farmacie, parafarmacie e grossisti, di formazione di settore, di sviluppo di progetti di promozione della salute e educazione sanitaria. Un incarico che ultimamente si è esteso ad un territorio molto più vasto che la porta spesso ad impegni fuori Tortona in tutto l’ambito provinciale, che le hanno impedito, per esempio, di partecipare alle ultime due riunioni di Giunta.

«E’ stata un’esperienza positiva in genere – dice Marzia Barbieri – ma ricordo con particolare affetto il contatto con i giovani e il lavoro che ho potuto svolgere con loro, soprattutto perchè mi ha consentito di entrare in contatto con il loro modo costruttivo di affrontare i problemi. E’ stato inoltre veramente un onore potermi confrontare e operare con chi si occupa tutti i giorni della sicurezza in città».

E aggiunge: «Ormai da alcuni mesi gli impegni lavorativi e la loro logistica non mi consentono di continuare a dedicare tutto il tempo e le attenzioni che le deleghe a me attribuite richiedono. Perciò con profondo rammarico e dopo un’attenta riflessione, da lunedì lascio l’incarico. Ringrazio il sindaco per la fiducia che mi ha accordato, i colleghi di Giunta per lo spirito di collaborazione, i consiglieri e tutto il personale amministrativo con cui ho interagito. Ho vissuto un’esperienza bellissima, impegnativa e stimolante, che mi ha onorato».

Il sindaco Gianluca Bardone si è subito messo al lavoro per trovare soluzioni che riescano a colmare la mancanza di un assessore come Marzia Barbieri nell’amministrazione comunale. «La mia Giunta – dice – subisce una grande perdita, perché Marzia Barbieri, nonostante fosse alla prima esperienza politica, ha dimostrato fin da subito grandi capacità e preparazione. Ho piena consapevolezza dei suoi impegni lavorativi e pertanto rispetto questa decisione, che denota onestà e grande responsabilità nei confronti dei cittadini. Mi auguro che questa sia solo un’interruzione momentanea e che possa presto tornare a dedicarsi alla vita politico amministrativa della nostra città».