Spezia calcio: un mercato per aprire la caccia ai playoff

I.P.

0
181

Photo by jarmoluk / Pixabay License

Dopo una stagione chiusa al sesto posto in classifica e l’eliminazione subita dal Cittadella nei preliminari dei playoff, lo Spezia di Mister Vincenzo Italiano è già al lavoro per programmare il campionato di Serie B 2019/2020. Obiettivo quello di allestire una squadra che possa raggiungere la post-season per il secondo anno consecutivo e giocarsi le proprie carte per una storica promozione in A.

In questi primi giorni di mercato, la squadra ligure è stata una delle più attive tra le big. Il primo colpo è arrivato in panchina con l’ingaggio di Vincenzo Italiano. Reduce dall’esperienza di Trapani, chiusa con la promozione in B, il tecnico italo-tedesco predilige un calcio divertente e offensivo e ha come schemi di riferimento il 4-3-3 e il 3-4-3. E la dirigenza è già al lavoro per accontentarlo.

Sono infatti ben 4 i colpi ufficiali messi a segno fin qui per uno Spezia, che sarà tra le squadre pretendenti per l’accesso ai playoff nella prossima stagione. Il primo giocatore a sposare il progetto dei liguri è stato il portiere Titas Krapikas. Classe ’99, il lituano è reduce dall’esperienza nelle giovanili della Sampdoria e ha già vestito la maglia della nazionale maggiore del suo Paese. Per lui è già pronta una maglia da titolare.

Da un altro settore giovanile, quello del Benevento, è arrivato il secondo acquisto, Vincenzo Pinto. Centravanti di movimento, Pinto rappresenterà un’importante alternativa ai titolari e la sua capacità di essere letale sotto porta potrebbe rivelarsi estremamente utile nelle gare difficili da sbloccare.

Il nuovo terzino sinistro titolare dello Spezia sarà Juan Manuel Ramos, arrivato dal Parma a titolo definitivo. Classe 1996, negli ultimi due anni ha festeggiato due promozioni consecutive dalla C alla B, una col Cosenza e una col Trapani agli ordini di Italiano che l’ha voluto con sé anche nella nuova avventura.

Ultimo acquisto in ordine di tempo un altro giovane di belle speranze, l’attaccante olandese classe 1998 Delano Burgzorg. Nell’ultima stagione con la maglia del De Graafschap ha messo a segno cinque gol e tre assist in ventisei partite e potrebbe sostituire il probabile partente Okereke sulla fascia sinistra dell’attacco spezzino.

Proprio da Okereke potrebbero arrivare le risorse per completare il mercato in entrata. Il nigeriano è ai dettagli per il trasferimento al Bruges e dalla sua cessione lo Spezia dovrebbe ricavare una cifra superiore ai 10 milioni di euro.

Milioni che molto probabilmente verranno reinvestiti per portare in Liguria l‘esperto centrocampista francese Taugourdeau e il difensore Przemyslaw Szyminski in uscita dal Palermo. Resta sempre aperta, infine, la pista che porta a Federico Ricci, gemello di Matteo, che dopo l’esperienza di Benevento accetterebbe volentieri di giocare nella stessa squadra del fratello.