Avrebbero voluto andare al mare in treno senza pagare il biglietto, ma rischiano di pagare ben più che il denaro del tagliando. Sono 4 ragazzi residenti in provincia di Novara, di età compresa fra i 25 e i 38 anni, alcuni con precedenti, che la scorsa settimana hanno aggredito verbalmente il controllore di un treno regionale partito da Torino in direzione di Genova.

Il piccolo gruppo, alla richiesta del controllore di esibire il biglietto, per tutta risposta ha iniziato ad insultarlo, sputandogli contro, rifiutando di dargli le generalità. Poco dopo il controllore ha avvisato la Polfer di Novi, dove il treno stava transitando e dove gli individui sono scesi cercando di far perdere le proprie tracce all’interno dello scalo. Gli agenti di Polizia hanno perquisito la zona e li hanno trovati e bloccati.

Condotti negli uffici della Polfer, si è scoperto che alcuni di loro erano pregiudicati e hanno confessato il loro proposito. Ora devono rispondere delle accuse di ingiurie, oltraggio e rifiuto di indicazione sulla propria identità personale a Pubblico Ufficiale.