Tempi indefiniti e costi ingenti per il nuovo ponte sul Neirone.

La strada provinciale 162 di Monterotondo resterà chiusa a tempo indeterminato. La spesa per la ricostruzione rischia di arrivare a 500 mila euro.

0
428

Rischia di essere di ben 500 mila euro la spesa necessaria per ricostruire il ponte sul rio Neirone, lungo la provinciale 162 di Monterotondo a Gavi. La Provincia, titolare della strada, ha chiuso la strada da circa un mese per via del cedimento del ponte: la struttura è in parte crollata ed è stato impedito il transito anche ai pedoni. “Abbiamo chiesto i fondi alla Regione – spiegano dal settore Viabilità di palazzo Ghilini – ma a oggi non ci sono certezze sui tempi della riapertura. Potrebbero servire fino a 500 mila euro poiché il ponte deve essere rifatto del tutto, più largo dell’attuale”. La spesa potrebbe toccare l’ingente somma indicata dalla Provincia poiché probabilmente l’intervento potrebbe essere simile a quello effettuato dopo il 2014 lungo la strada provinciale della Lomellina, dove il ponte sul rio Gavalusso, spazzato via dalla piena durante l’alluvione di sei anni fa, è stato completamente rifatto e ampliato, in base alle norme in vigore oggi. Le auto tra Gavi e Monterotondo possono transitare lungo la strada comunale della Lungarola ma non i mezzi pesanti viste le dimensioni ridotte della carreggiata. Per costoro è necessario arrivare a Serravalle Scrivia per raggiungere Monterotondo.