Tortona fa sua gara1 con Mantova

Mercoledì di nuovo in campo

0
1172

Per descrivere al meglio gara1 degli ottavi di finale fra Tortona e Mantova, la statistica più rilevante può essere il fatto che le due squadre dopo tre minuti di gioco fossero ancora sullo 0-0, ma che dal punto di vista tecnico si fosse assistito ad una delle migliori esibizioni dell’ultimo anno con due stoppate sul tabellino ospite da applausi. Quando il punteggio si sblocca con un canestro di Garri, però, Tortona prende subito il largo sul 9-2 in un amen ed addirittura al primo timeout chiamato da Martellossi è quasi in doppia cifra sul 13-4. La pausa fa bene a Mantova che ricuce un po’ il distacco arrivando anche al 15-11 con una tripla glaciale di Giachetti prima che Garri schiacci a canestro due punti e la rimonta degli ospiti.

Gli arbitri fischiano tutto ma spesso a ragione ed il punteggio inizia a muoversi anche dalla lunetta: Amici ne mette uno su due, il solito Garri si guadagna un gioco da tre a cui risponde Daniels ma Greene implacabile da tre lancia la fuga dei bianconeri che proprio sulla sirena si vedono interrompere un’azione di Mascherpa dalla stoppata dello stesso Daniels. Il secondo parziale si apre ancora con una bomba di Greene dai 6.25 che manda Tortona in doppia cifra di vantaggio e con Martelossi che preferisce richiamare Amici in panchina dopo due falli in poco più di 30”; fra i bianconeri si distingue per una partita di sacrificio ma non baciata dalla fortuna uno stoico Ricci in campo con una mano fasciata ma è Mantova a risalire la china e costringere coach Cavina a chiamare timeout sul 26-19. 

Due falli su Alviti e Garri valgono il 29-20 con Mantova di nuovo in bonus ma la partita resta fluida anche se la terna arbitrale non perde occasione per mettersi in evidenza scaldando gli animi in campo. Arriva infatti anche un tecnico alla panchina per le proteste e Tortona passa in doppia cifra grazie alla tripla di Alviti subito rintuzzata da due liberi di Giachetti ma ci pensa ancora Greene che proprio allo scadere dei 24” va a segno e prende fallo.

L’ultimo punto prima del rientro negli spogliatoi è un tap-in di Sanna dopo una serie di tentativi di Tortona che fissa il punteggio sul 38-31 con il tiro da tre di Amici della disperazione che prende il ferro. Una schiacciata di Sanna e una bomba di Amici infiammano anche il rientro in campo dagli spogliatoi, con il punteggio che si impenna velocemente e vede Mantova in risalita fino al canestro di Candussi che vale il -3. L’infortunio di Cucci costringe Ricci a fare gli straordinari ma c’è anche un suo canestro nel 6-0 di parziale che riporta Tortona a distanza di sicurezza e costringe Martelossi al primo timeout.

Ancora una volta ci vuole una azione spettacolo di Amici che si fa perdonare qualche assist a vuoto rubando palla e andando a schiacciare il 49-44 ma Cosey con un gioco da tre riporta Tortona a +8 prima che 5 punti del 1997 Timperi in pochi minuti riaprano la gara sul 52-49. Ricci appoggia a canestro, poi Daniels e Giachetti lo imitano e ci vuole una bomba di Alviti per evitare il clamoroso sorpasso sulla sirena. Tortona incomincia così l’ultimo quarto con un vantaggio di tre punti che diventano subito uno e così rimangono per quasi tre minuti quando una bomba di Candussi firma il primo vantaggio ospite.

La gioia dei rumorosissimi tifosi biancorossi dura però poco perchè Alviti segna e prende fallo riportando avanti Tortona che poi conquista un altro possesso con Cosey che Garri trasforma in oro.

Due liberi di Giachetti rilanciano Mantova che grazie anche alla giornata no di Mascherpa che fa 2/4 dalla lunetta resta in partita finchè Garri non ne mette altri due a poco meno di 4′ dal termine. Vencato sbaglia entrambi i liberi che potrebbero riaprire l’incontro e deve pensarci Daniels, Cosey commette il quarto fallo ed un’infrazione di passi di Garri consegna a Mantova una palla che Amici dalla lunetta trasforma nel 65-64 a 2′ dalla sirena.

Cosey prende fallo ed è glaciale mettendo i liberi del +3 ma una tripla di Gergati rimette tutto in discussione prima che ancora Cosey ristabilisca le distanze con un canestro da urlo e Sanna sbagli entrambi i liberi costringendo Alviti ad immolarsi con il quinto fallo seguito poco dopo da Candussi. Cosey prende fallo a 28′ dal termine e mette i liberi del +5 così che Martelossi debba giocarsi il terzo timeout ma Mascherpa recupera palla su Gergati e dal possesso successivo arriva l’errore di Amici che tocca il secondo libero sbagliato da Greene a secco nell’ultimo quarto e si vede assegnare due punti contro che chiudono virtualmente la gara. Cosey dalla lunetta fissa il 76-67 ed il suo personale a 19 con gara1 che va a Tortona grazie anche ai 23 di Greene, ai 14 di Garri e ad un sorprendente Alviti in doppia cifra.

DERTHONA – MANTOVA 76-67

Derthona: Greene 23, Cosey 19, Alviti 10, Ricci 4, Sanna 4, Taverna ne, Conti, Mascherpa 2, Ricci ne, Garri 14, Apuzzo ne, Cucci. Coach Cavina

Mantova: Daniels 12, Vencato 2, Giachetti 15, Timperi 5, Candussi 8, Casella 3, Lusvarghi, Amici 12, Corbett 4, Gergati 6, Bryan ne. Coach Martellossi