Tutti per la Croce Verde

0
1216

La Croce Verde Ovadese potrà continuare ad utilizzare le autorimesse in comodato gratuito. E’ una condizione indispensabile per mantenere e ampliare i servizi del 118 e del trasporto convenzionato degli infermi. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri Fabio Poggio, Elena Marchelli, Marica Arancio, Flavio Gaggero, Marco Lanza, Silvana Repetto per la concessione dei locali a costo zero “al fine di sostenere un servizio indispensabile per gli abitanti di Ovada e dell’Ovadese”. Voto a favore anche da parte degli oppositori: “Senza Croce Verde sarebbe più difficile sopperire alle carenze dell’Asl, ci stanno spogliando dei servizi – sottolinea l’oppositore giorgio Bricola – non sarei d’accordo a donare i box , come si ipotizzava ani fa, altra cosa è l’utilizzo gratuito”. Ringrazia il presidente Giuseppe Barisione. “Confidando nell’appoggio delle istituzioni abbiamo già ampliato il servizio. Da gennaio sono attivi due mezzi del 118 – fa il punto il presidente – oltre all’ambulanza attiva h 24 con medico e infermiere, c’è un altro mezzo del 118 che funziona dalle 8 alle 20 con i militi a bordo. Valuteremo con l’Asl l’acquisto dello stabile”. A gennaio è stata inaugurata la vettura numero 79, più tecnologica e confortevole peri pazienti. Ogni anno l’associazione percorre 500 mila chilometri nei 16 Comuni dell’Ovadese e nelle are limitrofe, anche ad Acqui e Novi.