Stazzano annuncia che la sua Fiera prima cancellata per lasciare spazio a quella di Arquata, invece ci sarà!

Il percorso accidentato della fiera di Maggio a Stazzano. Sabato 18 e domenica 19 maggio. Bancarelle, giostre, musica e naturalmente…cibo

0
1188

AGGIORNAMENTO

Se non accade un altro evento particolare, pare che la consueta “Fiera di Maggio”, prevista a Stazzano per domenica 19 maggio si svolgerà. Il Comune aveva annunciato la cancellazione dell’evento, dopo la decisione di Arquata di spostare la fiera annuale del 1° maggio, nella stessa data. Ma questa volta la notizia arriva direttamente dagli organizzatori ossia dalla Pro loco, tramite la sua pagina fb. Quindi ricapitolando: il parco di Villa Gardella, vera chicca del luogo, sede del Museo Civico di Storia Naturale, ospita diversi eventi, tra questi la “Festa di maggio”.  La ProLoco stazzanese propone dalle 12 pranzo nello stand gastronomico con servizio bar per tutta la giornata. Il pomeriggio è dedicato ai bambini che potranno divertirsi tra giochi, gonfiabili, spettacoli, caccia al tesoro nel parco, con i personaggi e le mascotte di PazzAnimazione.

Dalle 19 sarà servita la cena accompagnata dalla musica affidata a Dj. Chi o desidera dalle 11 alle 19 potrà visitare i Museo anche con una guida esperta.

Quindi l’annuncio pubblicato sul sito ufficiale del Comune, che annunciava l’annullamento della festa a Stazzano, motivandolo con la concomitanza della fiera ad Arquata Scrivia non è più attuale. In effetti, si tratta di due eventi diversi che addirittura si completano. La Fiera di Stazzano è per famiglie, con tanti eventi dedicati ai bambini, mentre la Fiera di Arquata è per lo più dedicata allo shopping.

Come avevamo già scritto precedentemente, e previsioni meteo con vento e pioggia, per altro rispettate, pronosticate il 1° maggio scorso, hanno costretto i vari organizzatori a sospendere o rinviare gli eventi in calendario.

Così è successo anche per la tradizionale Fiera dedicata ai SS. Filippo e Giacomo ad Arquata Scrivia. Non che ora il tempo sia proprio stabilizzato ma, tenendo le dita incrociate, l’atteso evento si svolgerà nei metodi classici, domenica 19 maggio. Fin dal mattino e per tutta la giornata centinaia di bancarelle “invaderanno” il paese. Torneranno anche le giostre del luna park, in Piazza dei Caduti. Nell’area commerciale “Le Vaie”, ci sarà la fiera del bestiame. Per l’occasione i negozi resteranno aperti. Inoltre, nella frazione di Rigoroso sfileranno moto e auto d’epoca.

Il giorno precedente, sabato 18 maggio, il centro storico sarà lo scenario per allestire oggetti, mobili, gioielli vintage, nel “Mercatino dell’antiquariato”, realizzato a cura dell’Assessorato al Commercio. L’evento è destinato a ripetersi ogni terzo sabato del mese.