Valborbera Trail – Memorial Mario Tacchella, si corre per l’Ail

L’appuntamento è per venerdì 28 e sabato 29 settembre

0
660

Lo scopo è sempre lo stesso: finanziare la ricerca di Ail, l’Associazione per la ricerca contro le leucemie, linfomi e mielomi, una malattia che ha colpito un grande amico, Mario Tacchella e a lui è dedicata  la terza edizione del Valborbera trail – Memorial Mario Tacchella, che si svolgerà nel corso di due giornate: venerdì 28 e sabato 29 settembre. Nelle  due precedenti edizioni è stato possibile donare alla sezione di Alessandria dell’A.I.L. circa 15.000 euro.

Le novità di questa edizione di Run for Ail sono molte: percorso di 90 km (gara qualificante UTMB con 5 punti ITRA), percorso di 44 km (gara qualificante UTMB con 3 punti ITRA) e il percorso di 10 km. I° trofeo Andrea Chaves, quest’ultima gara è anche non competitiva. Alle corse parteciperanno atleti di altissimo livello.

S’inizia alle ore 13 di venerdì a Cantalupo Ligure, quando saranno distribuiti i pettorali per il Valborbera Ultratrail 90 km, e il Valborbera Trail 44 km. La gara “lunga”, parte alle 22 e si corre in un tracciato ad anello di 44 km, da percorrere una prima volta in senso antiorario ed una seconda in senso orario, con una piccola variante a circa metà percorso.

Il tracciato dei 90 chilometri, è davvero spettacolare, dalla piazza di Cantalupo sale in direzione della Costa di Vendersi, per poi scendere lungo la ripida discesa che conduce al Molino di Santa Maria. Qui inizia la salita che, attraversando il check-point di Figino, che condurrà fino ai 1700 metri della vetta del monte Ebro.  Prosegue in direzione del valico della Bocca di Crenna per raggiungere le Stalle di Salogni e il Rifugio Ezio Orsi. Segue un tratto di circa 5 km lungo il crinale, fino ai 1473 metri del monte Giarolo Da qui il percorso prosegue in discesa fino al rifugio dei Piani di San Lorenzo (check-point) e, passando per Borgo Adorno fino al check-point intermedio di Cantalupo Ligure e da qui si riparte .

La partenza della seconda gara è prevista per le ore 9 del mattino di sabato. Quarantaquattro chilometri di spettacolari panorami.

Sempre sabato mattina intorno alle 7 arriveranno i primi  atleti della 90 chilometri.  

Alle 10, iniziano le iscrizioni e la consegna dei pettorali dei 10 chilometri, che partirà alle ore 15, un  tracciato suil quale si potranno misurare  oltre ai “competitor”, anche i partecipanti della “family trail”, in questo caso una gara non competitiva aperta a tutti, adulti e bambini. Per iscriversi a questa piacevole passeggiata tra i luoghi pi suggestivi della Valle, non occorre essere particolarmente in forma, bastano un paio di scarpe adatte, non serve neppure portare la borraccia dell’acqua, il tracciato è ricco di fontane e i volontari sono solerti a porgere bottigluette d’acqua a chiunque passi. Al vincitore dei 10 chilometri, sarà assegnato il I° trofeo Andrea Chaves, in memoria del giovane atleta – alpinista, di Novi Ligure morto lo scorso anno mentre si accingeva a scalare in solitaria il Monte Bianco percorrendo la via Major, una delle grandi rotte di salita al “tetto d’Europa”.

 Alle ore 17 di sabato inizierà la cerimonia di premiazione di tutte le categorie. Ma, come spiegano gli organizzatori, “il premio più importante sarà la possibilità che tutti avranno di dare solidarietà con la loro partecipazione. Un modo per dare un nobile fine al dolore e al vuoto immenso che Mario ha lasciato non solo ai famigliari e  agli amici, ma all’intera comunità”.