Un giovane alessandrino, identificato dalle autorità come A.R. è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per aver venduto diversi films e brani musicali su Facebook. I dati forniti dal comando di Novi Ligure, autore del sequestro, parlano di oltre 10 mila titoli che il ragazzo aveva pronti sul proprio computer per essere inviate in formati web, agli acquirenti.

L’inquisito ora rischia fino a 3 anni di carcere e una forte multa. L’evento torna quindi a puntare i riflettori sui pro e i contro di Internet, ed in particolare sui social network, ottimi mezzi di comunicazione, ma facilmente utilizzabili anche per truffe e, in questo caso, pirateria. Le Fiamme Gialle hanno anche sottolineato come le sanzioni pesino non solo su chi vende, ma anche per chi acquista.