Vignole Borbera: sostanze oleose inquinano il rio Chioccale

0
1095
La Sli di Vignole Borbera

Svista o negligenza oppure le due cose insieme; tant’è che ancora una volta a pagarne lo scotto è l’ambiente. I fatti risalgono ad alcuni giorni fa a Vignole Borbera. Qui nella zona industriale la Sli, Società internazionale oli lubrificanti, immagazzina olio da motore in recipienti installati a ridosso di invasi di contenimento proprio per scongiurare la fuoriuscita degli oli sul terreno. Le piogge torrenziali dei giorni scorsi hanno riempito gli invasi che, come ha spiegato il sindaco Giuseppe Teti, probabilmente non sono stati svuotati così ché la sostanza oleosa ha impregnato il terreno del piazzale filtrando poi nel rio Chioccale.

Va detto che l’azienda ha rispettato la legge, segnalando alle autorità l’accaduto e avviato le procedure per contenere i danni.

Con un ordinanza, oggi l’amministrazione comunale ha imposto alla Sli la messa in sicurezza del tratto del rio Chioccale fino alle confluenza con il torrente Borbera, inoltre l’azienda dovrà rimuovere lo strato di terreno intriso di olio e posizionare in acqua le barriere utili ad assorbire la sostanza. L’Arpa di Novi Ligure è intervenuta sul posto per effettuare accertamenti.

AGGIORNAMENTO.

L’azienda sostiene: “A causa delle gravissime precipitazioni che in questi giorni hanno colpito il Piemonte e particolarmente il comprensorio di Alessandria, nella giornata del 21 ottobre si verificato un limitato sversamento di sostanze oleose che hanno interessato il piazzale dello stabilimento della Sli sito a Vignole Borbera in via Vanzelle 14. Una piccola parte di questo liquido è anche scivolata nelle adiacenti acque del rio Chioccale. L’azienda ha immediatamente comunicato l’accaduto alle autorità preposte e ha avviato gli interventi di messa in sicurezza e bonifica che proseguiranno fino alla totale risoluzione del problema”.