A Gavi “Residui di tuono” di Giorgio Cittadini.

0
64

Si terrà oggi pomeriggio, venerdì 10 settembre, alle 18.30, nel palazzo del Municipio di Gavi, la presentazione del libro di poesie “Residui di tuono” di Giorgio Cittadini.

Gavi è il luogo scelto come residenza dallo scrittore che si è trasferito tra le colline del basso Piemonte, dopo aver svolto l’attività di medico radiologo come Professore Ordinario Direttore della Cattedra di Radiologia e della Scuola di Specializzazione dell’Università di Genova.

Numerose sono le pubblicazioni tra poesie e prosa dal 1985 ad oggi, edite da importanti case Editrici, come Sellerio; il romanzo dal titolo “Ariele e dopo”, presentato quando fu pubblicato dal poeta Edoardo Sanguineti, è stato tradotto anche in lingua romena.

Tra le opere del medico-scrittore gaviese d’adozione merita di essere ricordata  anche la traduzione di “Anabase” di Saint-John Perse (il primo a cimentarsi nell’impresa fu Giuseppe Ungaretti) e sempre dell’autore francese la traduzione dei “Poemi Provenzali”.

A introdurre l’autore sarà il dottor Enzo De Cicco.  Ex allievo di Giorgio Cittadini della Scuola di Specializzazione e poi suo stretto collaboratore,

L’ evento culturale è realizzato con il patrocinio del Comune.

A causa della norme anti-Covid e del numero limitato di posti è necessaria la prenotazione al numero 351 7054050.