Periodo difficile per le società alessandrine in Serie D. L’unica a sorride solo il Calcio Derthona che trova il primo punto in categoria e lo fa in una partita dal sapore storico. Al “Coppi” arriva il Como, società dal recente passato di ben altra caratura. Primo tempo troppo timido dei leoncelli che vanno sotto al 23° per la rete di Petrilli arrivata sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Derthonini troppo brutti nel primo tempo e allora mister Visca cambia tutto con ben tre sostituzioni ad inizio seconda frazione. Innesti che fanno la differenza e la fa anche il pubblico numeroso del Coppi che richiama i bianconeri. Così arriva il pareggio all’84° di Moretto che fa esplodere di gioia i presenti sugli spalti. Un punto importante che smuove la classifica, ma soprattutto un carattere che potrà essere decisivo in una stagione che si prospetta lunga e tosta soprattutto nella zona calda della classifica.

Zona in cui permane anche il Castellazzo che viene sconfitta in casa dall’OltrepoVoghera deciso a svolgere un ruolo da protagonista in questa stagione. Per i lombardi la partita sembra mettersi in discesa già al 22° quando Romano ha trovato la via giusta per infilare Bertoglio facile il tap in sulla respinta del portiere, ma la replica ha trovato la spizzata giusta per rimettere in sesto il match con Camussi che devia in rete dove Cizza non può arrivare.

La parità, però dura il tempo di un’ esultanza perché su punizione dalla destra, Di Placido interviene con un’incornata imprendibile per l’estremo difensore biancoverde. Si va alla ripresa con i padroni di casa che paiono sottotono, subiscono le manovre rapide ed avvolgenti dei lombardi che infatti al 49° concretizzano ancora una volta con Romano che si inventa una conclusione vincente in posizione defilata. Zunino al 69° ha l’occasione per accorciare, ma il suo colpo di testa da due metri termina alta. Il gol arriverà, con Robotti che devia una punizione bassa di Cirio, ma è il 95° e nonc’è più tempo, Castellazzo disattento e sprecone.