Calcio Tortona ko in casa dalla Clodiense: ora serve l’impresa

I leoni di mister Visca vengono battuto 0-2 dai veneti. Domenica a Chioggia cercheranno di ribaltare il risultato per proseguire nel sogno promozione

0
942

Poteva accadere. La sconfitta del Calcio Tortona dopo oltre un mese e mezzo di imbattibilità, playoff compresi, non era scontata, ma possibile. Ed è arrivata contro la Clodiense Chioggia, che a ben vedere è una squadra costruita per la promozione. Lo 0-2 casalingo non promette nulla di buono, se non che i leoni dovranno tirare fuori gli artigli per cercare l’impresa nella laguna.

Sotto un sole estivo, la gara inizia con gli ospiti che spingono e si fanno vedere dalle parti di Murriero al 10° con una punizione di Cacurio, gran protagonista dei suoi. Il Tortona rompe gli indugi e ribadisce poco dopo con una bella palla di Mazzocca sulla quale non riesce ad intervenire Manzati. Poco dopo è Rolandone che si insinua nella difesa ospite, ma non ha fortuna.

Al 26° il gol dei veneti. Gran giocata di Cacurio che smarca Abcha in area, il quale a sua volta, beffa Murriero in uscita con un bel pallonetto. I tortonesi accusano il colpo, e rischiano di capitolare: al 33° è Zambon che in corsa chiama Murriero alla respinta; al 40° invece è Malagò che calcia di potenza, ma Murriero vola. L’ultima occasione è però dei bianconeri che con Clementini sfiorano la rete su punizione.

I padroni di casa nel secondo tempo dovrebbero fare la gara, invece sono gli ospiti che, viste le difficoltà dei piemontesi, tentano di chiudere i conti già qui. Cacurio scatta sul filo del fuorigioco, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Poco dopo l’occasione più nitida per i tortonesi che colpiscono un palo con Mazzocca con una bordata dal limite dell’area. Al 54°, però è ancora Clodiense: Pradolin prova a superare Murriero in pallonetto, ma il portiere bianconero è in gran giornata e vola a deviare.

La rete ospite arriverà, meritatamente, al 62° quando Murriero esce su Zambon, il quale va a terra. Per il direttore di gara è rigore. Dal dischetto va Cacurio che si fa ipnotizzare da Murriero che è fenomenale ancora una volta nel parare la conclusione, ma non può nulla sulla ribattuta di testa dell’attaccante lagunare. Il Calcio Tortona prova ad accorciare quindi, ma Farina trova sulla sua gran botta, il volo plastico di Tebaldi. Zambon nel finale incoccia anche un palo.

Partita che i veneti vincono con merito, anche se i leoni di Visca, avrebbero meritato almeno un gol all’attivo. Domenica prossima i tortonesi andranno a Chioggia per cercare di ribaltare un risultato assai difficile, ma non impossibile. In quella gara, dovranno fare la partita e mettere sotto pressione i chioggiotti, consapevoli di non avere nulla da perdere.