Inizia con una sconfitta il campionato 2017/18 della Novi Pallavolo. A Malnate arriva un 3-2 che dimostra una buona tenuta fisica sulla lunga distanza, ma i novesi sprecano il doppio vantaggio . Novesi che hanno il merito di approciare bene la gara infliggendo un doppio 22-25 allo Yaka Volley, che, però non batte un ciglio e vince al tie break 27-25. A questo punto escono le insicurezze biancocelesti che crollano moralmente lasciando anche la quarta frazione agli avversari che da parte loro dimostrano di avere una regolarità impressionante, sebbene non possiedano talenti particolari.

Il momento più difficile, certamente il quarto set quando i piemontesi capiscono che non riusciranno a contenere gli avversari e si getta sul tie break che finisce 17-15 con una grande battaglia finale. Nulla da fare quindi per Moro e compagni che similmente a quanto visto in diverse occasioni lo scorso anno, sul più bello si perdono ed evidenziano anche una certa fragilità mentale, aspetto questo sul quale coach Quagliozzi dovrà certamente lavorare in settimana.

Yaka Volley Malnate – Novi Pallavolo 3-2 (22-25; 22-25; 27-25; 25-20; 17-15)

Yaka Volley: Botta (7), Favaro (28), Tascone (16), Aliverti (1), Gasparini (19), Lualdi (12), Muselli (L), Bollini (1), Stella (4). A disposizione Regattieri, Abou Zeid, Roncoroni, Daverio. All Taiana, Manfron

Novi Pallavolo: Corrozzatto (2), Moro (30), Zappavigna (7), Semino (3), Romagnano (15), Bettucchi (15), Quaglieri (L), Utilizzati: Guido (5), Volpara (1), Prato, Capettini. A disposizione Repetto, Bonvini (2L)