Era morto da diverso tempo, a quanto pare, Alessandro Roggero, 55 anni, giardiniere, residente a Frecce, frazione di Fraconalto. Le ricerche avviate ieri mattina da carabinieri, protezione civile e vigili del fuoco sul territorio del Comune della Val Lemme, fino al Lago della Busalletta, avevano dato esito negativo. L’uomo risultava scomparso da almeno una settimana, da quando una vicina aveva dato l’allarme.

I carabinieri e un cantoniere del Comune nei giorni scorsi aveva già fatto un sopralluogo nella sua casa, dove viveva da solo, senza trovare nessun indizio e neppure l’inquilino. O, almeno, non si erano accorti della presenza del cadavere, ritrovato invece dalle forze dell’ordine nella tarda serata di ieri, in una stanza sotto un materasso e una coperta, secondo quanto ha riferito il sindaco di Fraconalto, Francesco Di Vanni. La morte è probabilmente avvenuta da diverso tempo: il cadavere era irriconoscibile. La magistratura in questi giorni farà le valutazioni del caso per comprendere come è morto l’uomo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMorto il motociclista serravallese dopo l’incidente di domenica
Articolo successivoCorsi di disegno naturalistico ed escursione in mountain bike con il Parco