Svolta che era nell’aria e mancava solo dell’atto ufficiale: torna il Derthona. Un anno dopo la sua scomparsa dai campi di calci, sostituita degnamente dal Calcio Tortona, il recupero dello storico titolo legato alle radici romane della città dei leoncelli è ora ufficiale. Lo ha comunicato lo stesso Calcio Tortona che potrebbe rappresentare, a livello sportivo, una compagine fra le più vincenti in quella che sarà la sua breve vita.

A luglio infatti nascerà ufficialmente il Calcio Derthona, che prenderà il posto dell’attuale società, sperando che nel frattempo sia riuscita nell’obbiettivo di tornare in Serie D tramite playoff e spareggi (come accadde tre anni fa al Castellazzo). L’evento, per quanto fosse ormai scontato, ora ha i crismi dell’ufficialità dopo che i soci della società tortonese si sono ritrovati davanti al notaio Cola, per stipulare l’accordo: cambio di denominazione e aumento di capitale pari a 100 mila euro le due novità principali.

Ma c’è anche l’annuncio del nuovo consiglio di amministrazione che resterà tale fino a fine stagione. Alla testa del gruppo è stato nominato Fabrizio Longa, presidente del Parco Scientifico Tecnologico di Tortona, personaggio di lunga esperienza nel campo imprenditoriale e industriale. Due saranno i vicepresidenti: Elena Caffarone e Claudio Moro, mentre l’amministratore delegato sarà Massimiliano Pro.

Gli altri nomi sono quelli di Costanzo Pro, Giorgio Sartirana e Luigino Corollo come probiviri; Daniele Artioli, Maurizio Bergo, Bruno Binasco, Gian Maria Carboni, Giancarlo Cosola, Giovanni Ferrari Cuniolo, Fabio Gramegna, Vittorio Mazzariol, Angelo Moro, Pierpaolo Pareti, Roberto Promutico, Mauro Santamaria, Antonello Torre e Valter Valeri come consiglieri.

La società ha reso noto inoltre che le porte sono aperte per “Tutti coloro che vogliano unirsi a questo grande progetto affiancando il proprio nome in una lista prestigiosa di ex presidenti del Derthona, nuove leve di ex dirigenti storici ed imprenditori consociuti per il loro impegno sul territorio – comunica il Calcio Tortona che aggiunge – Vedere tanta partecipazione, soprattutto da parte di risorse locali è una novità nel panorama calcistico tortonese, e dimostra ancora una volta come, quando si presenta un progetto serio ed affidabile per far tornare a far ruggire il leone del Derthona, la città risponde presente con tutte le sue forze ed in tutte le sue componenti”.