La Ciclostorica del secolo sulle strade dei Campionissimi

LaMitica del Centenario. Fausto Coppi 1919-2019

0
293

Tra i  molti eventi inseriti nel ricco programma del progetto della Regione Piemonte dal titolo “Storia di un campione. 100 anni di Fausto Coppi”, domenica 30 Giugno con partenza/ arrivo a Castellania Coppi, il piccolo borgo che diede i natali a Serse e Fausto Coppi è stato premiato con il cambiamento di nome, si svolgerà  l’ottava edizione di“ LaMitica Ciclostorica” con Bici d’Epoca per i Colli di Serse e Fausto Coppi,

La Ciclostorica, organizzata dalla Associazione I Colli di Coppi A.S.D. è diventata un classico di inizio estate che, rappresenta una importante tappa del Giro d’Italia d’Epoca-Gide oltre ad essere una prova valida per conseguire il Brevetto dei Campionissimi-Ciclostoriche del Nord Ovest.  

Chi non si è iscritto on line, potrà farlo sabato 29 giugno dalle 16 alle 18 e domenica 30 dalle 6,30 alle ore 8, ad oggi il numero di partecipanti è già molto alto, come negli anni passati, anche per questa edizione,  molti sono gli appassionati di raduni “ciclovintage” provenienti da tutta Italia ma notevole è la crescita di stranieri provenienti da: Regno Unito, con i 22 cicloturisti del team Cicli Artigianali Club di Londra ormai affezionati a LaMitica; Brasile, con i 7 rappresentanti del gruppo ciclistico Sampa Biker di São Paolo; e ancora Stati Uniti con il team di Cycle Italia, Francia e Svizzera. Un grande successo, certamente grazie al mito di Fausto Coppi ma anche del fascino paesaggistico dei territori in cui si snoda la Ciclostorica, unito alle eccellenze. Così come nelle precedenti edizioni,  gran parte del territorio dei Colli di Coppi accoglierà il passaggio della Ciclostorica, creata per ricordare la figura del Campionissimo ma anche dei grandi campioni di questo territorio; da Giovanni Cuniolo (il primo campione italiano di ciclismo su strada), Costante Girardengo (il primo Campionissimo) e molti altri volti noti e meno noti che hanno contribuito a costruire la storia del ciclismo attraverso le loro “mitiche” imprese sui pedali come Serse Coppi, fratello di Fausto, Luigi Malabrocca e ancora Sandrino Carrea, Ettore Milano e tutti gli angeli custodi Fausto.

La kermesse inizia già venerdì 28 giugno con l’arrivo a Castellania dei primi espositori del Mercatino di Bici e Accessori d’Epoca. Alle ore 21, con ingresso gratuito, nella piazza antistante il memoriale dei Fratelli Coppi ed in collaborazione con l’Associazione Peppino Sarina di Tortona, per la rassegna “Baracche di Luglio”, la Compagnia Il Teatro Viaggiante – Pietra de Giorgi presenta “La Famiglia Mirabella”, spettacolo comico satirico familiare di genere acrobatico con biciclette. Sabato 29 giugno, alle 19.30 nella corte di “Casa Coppi” è la volta de La Cena del Centenario dal titolo “Il Rosa, il Giallo, l’arcobaleno. Tutti i colori delle mitiche vittorie£ che, allestita e cura del consorzio territoriale Derthona Str-Eat / Derthona-Go, trasformerà Castellania in un palcoscenico conviviale grazie alla presenza di grandi ospiti ed ex corridori. Quattro nominativi su tutti per evocare grandi imprese sui pedali: Aldo Moser, professionista dal 1954 al 1974. Vittorio Seghezzi professionista tra il 1946 e il 1957 ed unico corridore in vita dei 66 che presero parte alla mitica tappa Cuneo-Pinerolo del 1949 vinta proprio da Fausto Coppi. Fallarini Giuseppe professionista dal 1956 al 1964 e vincitore dei primi Giochi del Mediterraneo del 1955 e Bonariva Alfredo professionista dal 1958 al 1961 alla Bianchi.

Associazione I Colli di Coppi A.S.D. – Piazza Candido Cannavò, 2 – 15051 Castellania (AL) www.lamitica.it [email protected] collidi[email protected]