“La Locandiera” degli Stregatti al Teatro della Juta

La compagnia alessandrina propone una versione rivisitata del classico di Goldoni fra musica e costumi appositamente creati per lo spettacolo

0
1079

Nella settimana dedicata alla donna, ad Arquata arriva una delle donne più note della letteratura e della cultura italiana: La Locandiera di Carlo Goldoni. A portarla in scena sul palcoscenico del Teatro della Juta, per l’Orange Festival venerdì 10 marzo alle 21, è la Compagnia Stregatti di Alessandria che proporrà una versione rivisitata, ma comunque che seguirà il filo narrativo del testo originale con il linguaggio tipico del mondo di Goldoni.

Protagonista è Mirandolina, che l’autore rappresenta in una veste nuova, non più solo come la donna che porta il vizio nella vita dell’uomo, o un “contenitore” di delizie proibite. Mirandolina è una delle prime donne moderne, che affronta i problemi grazie al suo intelletto. Infatti se apparentemente Mirandolina funziona come avvertimento per gli uomini, in verità Goldoni descrive un personaggio abile ad evitare le prevaricazioni ed a superare la presunzione e l’ostinazione del cavaliere.

Ma c’è di più perché la versione portata in scena dagli Stregatti vedrà un Fabrizio provvisto di un paio di cuffie che gli trasmetteranno musica, il leitmotiv della commedia, colorando gli sbalzi d’umore di Mirandolina, rappresentandone l’intelligenza e la vivacità. Musica e colori, anche grazie agli splendidi e appariscenti costumi confezionati dall’Istituto Fermi Moda di Alessandria appositamente per questo spettacolo. Le musiche invece sono state composte dal dipartimento di musica elettronica del Conservatorio Vivaldi di Alessandria.

Sul palco saliranno Giusy Barone, David Turri, Simona Gandini, Claudio Vescovo, Stefania Cartasegna e Assunta Floris diretti da Gianluca Ghnò.

Per info potete andare sulla nostra pagina degli appuntamenti del fine settimana!