I playoff non sono un miraggio per la Mangini Gls Novi Volley che con la vittoria di sabato contro la Mokaor Vercelli traccia un solco, complici i risultati dagli altri palazzetti, fra le prime cinque e il resto del campionato. Inizia ora il nuovo cammino delle biancorossblù in Serie C, girone A, da quei 39 punti che consentono alla squadra di coach Astori di iniziare una fase finale di stagione che sarà prevedibilmente una corsa a tre con Rivarolo e le astigiane della Pvb.

Della partita contro Vercelli restano, oltre ai tre punti, la consapevolezza di aver ritrovato fiducia nei propri mezzi contro una squadra che all’andata aveva fatto ingoiare l’amaro boccone alle novesi (che, avanti 1-2 nei set persero 3-2 con una rimonta che ebbe dell’incredibile). Novi va avanti, si fa rimontare di nuovo, ma questa volta il terzo set è rappresentativo del cambio di marcia e di atteggiamento: un 25-9 che fa quasi scalpore per la semplicità con cui arriva. Passate avanti nel set decisivo la Mangini allunga e controlla, gioca semplice, pulito e chiude 25-17 senza patemi.

Sabato le novesi saranno di scena a Montalto contro una delle squadre più giovani del campionato. Per la Mangini servirà fare bottino pieno per legittimare la corsa ai playoff visto che contemporaneamente si giocherà Pvb – Rivoli, scontro diretto che potrebbe essere utile alle novesi per scalare la classifica. Ma soprattutto per Novi una vittoria farebbe arrivare con l’umore giusto alla partita con San Paolo, del turno successivo. Per ora, una partita alla volta, con un campionato ancora lungo, è l’atteggiamento necessario per non perdere la concentrazione.