Dal 16 al 29 giugno ad Arquata Scrivia sarà possibile apprezzare le opere di Vivian Re Caretti, nata negli Stati Uniti nel 1925 da emigrati vignolesi, che negli ultimi anni della propria vita si è dedicata alla pittura immortalando soprattutto la natura, che viene definita infatti “viva”. Non a caso infatti il nome della mostra è “La natura ‘viva” di Vivian Re.

Grazie al ritorno in Italia del figlio, Peter Rosa, il Comune di Arquata è riuscito ad allestire questa mostra che sarà visitabile nell’atrio del Palazzo Municipale tutti i giorni ed eccezionalmente durante le manifestazioni serali del 16, 20 e 29 giugno.