La Novese vince, ma l’Empoli resta primo. Il campionato si decide all’ultima giornata

Buona gara delle biancocelesti a Genova, ma le toscane vincono in rimonta ad Alessandria e restano davanti per un punto.

0
1078

Una stagione in 90 minuti. Così so potrebbe riassumere l’ultima giornata, la 22^ che si giocherà domenica prossima e che vedrà la Novese di mister Fossati impegnata al Girardengo contro il Molassana Boero, ma che avrà un’orecchio teso verso Genova, dove l’Amicizia Lagaccio ospiterà l’Empoli Ladies.

Infatti se le novesi non mollano vincendo nettamente contro il Ligorna per 0-3, reti di Ravera, Levis e Montecucco (che sale a quota 13 in stagione), le toscane si impongono contro l’Alessandria di misura, al termine di una gara sofferta con Zella che aveva illuso alessandrine e novesi, salvo poi subire la “remuntada” delle empolesi che con la doppietta di Mastalli hanno recuperato nella ripresa imponendosi 2-1.

Ora rimangono 90 minuti nei quali le biancocelesti dovranno vincere e chiedere all’Amicizia Lagaccio, terza forza del campionato, di strappare almeno un pareggio alla capolista. Cosa non facile visto che all’andata le liguri erano state battute 4-2. Inoltre le genovesi avranno meno motivazioni visto che la sconfitta dell’Alessandria e la loro contemporanea vittoria sul Torino, ha permesso alle verdìblù di “blindare” il terzo posto in classifica.

Le partite, però vanno giocate e in un’ora e mezza di gioco possono succedere tante cose. Nel caso sarà festa per un’intera città che dall’ottobre scorso ha imparato ad apprezzare questo gruppo di ragazze che in maniera tenace ha tenuto alto il nome di Novi Ligure nel panorama calcistico italiano.