L’Alessandria si prepara per Siena, con una marcia in più

Un anno fa scompariva "Tosino", tifoso storico della Curva Nord ricordato dagli ultras domenica. I grigi si preparano alla difficile trasferta con una settimana importante

0
1052

Settimana intensa per l’Alessandria Calcio che dopo la vittoria in rimonta sull’Olbia che conferma i 4 punti di vantaggio sulla Cremonese e guarda alla difficile trasferta di Siena di sabato. La ripresa degli allenamenti intanto è iniziata con una seduta a porte chiuse, segno che Braglia voglia probabilment provare qualcosa di nuovo per dare nuova linfa ad una squadra che sebbene abbia ribaltato in modo spettacolare e con carattere la partita, hanno mostrato ancora qualche amnesia di troppo e un po’ di ruggine nell’ingranaggio della squadra.

Intanto sui social è ribalzato il ricordo di Massimo “Tosino” Toso ultras grigio di Arquata Scrivia scomparso esattamente un anno fa e al quale la Nord aveva dedicato striscioni e cori, mentre i giocatori avevano depositato una corona di fiori sotto la curva. Il ricordo è ancora vivo nel cuore dei tifosi che anche domenica hanno dedicato cori e uno striscione “Salutiamo l’elettricista” a “Tosino”.

Una settimana intensa quindi e ricca di impegni per i grigi che saranno anche presenti al centro commerciale “Panorama” di Alessandria giovedì con Bocalon, Sestu ed Evacuo che presenzieranno per foto e autografi coi tifosi. 

Nel frattempo si lavora e si studiano gli avversari, quella Robur Siena che è ripartita quest’anno sotto la presidenza di una donna forte, Anna Durio, che non ha avuto timori reverenziali nel inviare un videomessaggio nelle scorse settimane in cui sottolineava la genuinità del proprio progetto. Una che non le manda a dire insomma. I risultati, però non arrivano nella terra del Palio, e il caldo pubblico di Siena inizia a dare segnali di impazienza, anche perché i bianconeri si trovano nella terra di nessuno, ma visto l’andamento delle squadre di bassa classifica, in questo momento i senesi hanno bisogno di punti più per tenere lontana la zona playout che per inseguire i playoff.

Quel che è certo è che si prepara un’altra sfida cruciale per i grigi che si troveranno di fronte una squadra in cerca di riscatto e punti. Ma non c’è tempo per pietà o beneficienza. La trasferta di Siena sarà un ulteriore banco di prova per gli alessandrini che cercheranno una spinta in più, magari una scossa che potrebbe arrivare giusto da un “elettricista”.